04 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Dicembre 2021 alle 17:42:00

News Politica

Claudio Signorile, unico tarantino a fare il ministro

Claudio Signorile
Claudio Signorile

La nomina di Mario Turco a sottosegretario alla Pre­sidenza del Consiglio interrompe il lungo digiuno tarantino in ruoli di governo. L’ultimo a ricoprire un incarico governativo era stato quasi vent’anni fa Massimo Ostillio, che dall’aprile 2000 al giugno 2001 è stato sottosegretario alla Difesa nel governo presieduto da Giuliano Amato. Un incarico in quota all’Udeur, il partito di Clemente Mastella del quale Ostillio faceva parte.

Con Ostillio in quello stesso governo c’era anche Rocco Maggi, l’av­vocato grottagliese nominato sottosegretario alla Giustizia, stesso in­carico ricoperto anche in precedenza, nel 1999, nel secondo governo di Massimo D’Alema. Andando a ritroso, per ritrovare un altro nome tarantino con incarico da sottosegretario bisogna fare un salto di di­versi anni: nel 1991 è la volta di Antonio Bruno (Partito socialdemo­cratico) che è sottosegretario alla Difesa nel settimo governo Andreot­ti. Da aprile a luglio 1987, invece, Taranto ha avuto il sottosegretario alla Pubblica Istruzione: si trattava del democristiano Domenico Ma­ria Amalfitano, entrato a far parte del sesto governo presieduto da Amintore Fanfani. Ma chi detiene il record più recente di incarichi da sottosegretario è lo storico parlamentare martinese Giuseppe Caroli. Per ben sei volte è stato nominato sottosegretario: tre volte alla Difesa con i rispettivi governo presieduti da Giulio Andreotti dal 1976 al ‘79. Per Caroli porte del governo aperte anche con Arnaldo Forlani dal 1980 all’81 come sottosegretario alla Marina Mercantile. Poi è entrato nel governo Fanfani V dall’82 all’83 con l’incarico di sottosegretario alle Finanze. Infine, Caroli è stato sottosegretario sempre alle Finan­ze nel governo di Bettino Craxi dall’83 all’86.

Prima di Caroli un altro autorevolissimo democristiano era stato sottosegretario: Mario Mazzarino, delega all’Industria nel 1974 nel governo presieduto da Mariano Rumor, e al Tesoro dal 1974 al 1979 (anche con la delega a rappresentare l’Italia nel consiglio dei ministri economici e finanziari della Comunità Europea) nei governi di Aldo Moro e Andreotti. Prima di Mazzarino abbiamo avuto Gabriele Se­meraro, parlamentare democristiano di Castellaneta, che ha ricoper­to l’incarico di sottosegretario al turismo e allo spettacolo dal ‘72 al ‘73. Un altro recordman di incarichi da sottosegretario è stato il taran­tino Mario Marino Guadalupi (Psi) che in svariati governi Moro, Rumor, Colombo, dal 1963 al 1972 è stato per sei volte sottosegretario alla Difesa. La provincia di Taranto ha contato però solo due ministri nella storia della Repubblica. Il primo, in ordine di tempo, fu Giulio Orlando, nativo di Martina Franca, ministro delle Poste e Teleco­municazioni dal 74 al 76 nel governo Moro, e in precedenza sottose­gretario al commercio con l’estero con Andreotti e Rumor. L’unico ministro espressione del capoluogo è stato Claudio Signorile, che ha guidato il Ministero per il Mezzogiorno dal 1981 al 1983 nei governi Spadolini e Fanfani e successivamente è stato ministro dei Trasporti dal 1983 al 1987 nel governo Craxi.

1 Commento
  1. Aldo Pastore 2 anni ago
    Reply

    GRazie all’intervento dell’allora Ministro Ai Traporti Claudio Signorile, fu possibile modificare il Codice Stradale, modificandolo a favore dei diversamente abili. Persona disponibile. Non solo, a Taranto fu possibile realizzare il Primo Centro di Assistenza Guida ai Disabili.
    Un evento molto importante. Da allora, anno 1984 ,se non ricordo male, tutti i soggetti con disabilità agli arti inferiori poterono conseguire la patente di guida su apposita autovettura multiadattata,: un sogno, senza essere costretti all’acquisto preventivo dell’auto.
    Anche perchè nessuna atuoscuola era provvista di tale autovettura, multiadattata.
    Mi è sembrato doveroso ricordare . E ancora oggi va il mio ringraziamtento per avermi aiutato a realizzare quel progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche