27 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 27 Ottobre 2020 alle 17:42:13

Calcio News Sport

Il Cerignola vince e per il campionato ora sfida il Taranto

Si annuncia un duello molto appassionante

Nicola Loiodice del Cerignola
Nicola Loiodice del Cerignola

Cambia la classifi­ca del girone H di serie D. Balzo in avanti del Cerignola che ieri, mercoledì, ha superato il Casa­rano con il punteggio di due reti ad una. Secondo successo per la compagine cerignolana, accredi­tata come una delle favorite per la vittoria del campionato insie­me al Taranto in un torneo che si annuncia appassionante. Deci­sivo, nel match giocato al Mon­terisi, è stato Loiodice, autore di una doppietta. Proprio Loiodice è stato protagonista del caso di mercato più clamoroso del giro­ne: dopo aver lasciato Cerignola, l’esterno barese si era accasa­to al Bitonto, altro club che non nasconde le proprie ambizioni. Ma l’avventura bitontina è durata poco.

Loiodice è tornato clamor­samente a Cerignola, e adesso si è preso la ribalta con una dop­pietta da grande giocatore. Que­sto il comunicato diffuso dal Bi­tonto alla fine dello scorso mese di agosto: “L’usd Bitonto Calcio comunica la rescissione del tes­seramento col tesserato Nicola Loiodice, che ha manifestato in queste ultime ore l’intenzione di interrompere il rapporto di lavoro con la società neroverde per ac­cettare una proposta economica più vantaggiosa proveniente da un’altra società. Dinanzi la scel­ta del calciatore di abbandonare anzitempo la città di Bitonto ed i colori neroverdi, l’usd Bitonto Calcio ha ritenuto opportuno la­sciar partire il giocatore al fine di salvaguardare e preservare i valori umani e l’unità d’intenti dello spogliatoio. Senza dunque partecipare a sfide economiche al rialzo ma mantenendo in primis saldo il valore di una stretta di mano tra galantuomini (…) l’usd Bitonto Calcio, nelle persone del presidente Francesco Rossiello e dei direttori Nicola De Santis e Leonardo Rubini, evidenzia tutto il proprio disappunto per la scel­ta di Loiodice e ribadisce quanto sia importante, nella composi­zione dell’organico e di tutte le componenti societarie, l’integrità morale dei propri tesserati ancora prima degli accordi economici. La società neroverde pertanto si dissocia assolutamente compatta dall’atteggiamento del calciatore Nicola Loiodice, che ha deciso di tradire la città di Bitonto e i colo­ri neroverdi per ragioni esclusiva­mente di natura economica. A tal proposito, suonano stonate, con gli ultimi accadimenti, le parole che lo stesso Loiodice ha pronun­ciato nel corso della presentazio­ne con l’usd Bitonto Calcio, il 3 luglio scorso, ricordando la sua precedente esperienza bitontina, già interrotta a metà percorso per sposare un altro progetto: «Sono tornato per restare dopo aver la­sciato Bitonto a metà stagione un anno e mezzo fa. Dovevo ri­allacciare un discorso lasciato in sospeso col presidente, ho scelto Bitonto per ripagare la fiducia che mi ha concesso già in passa­to ed ancora oggi. […] Il Bitonto parte già da una ossatura estre­mamente importante e di valore per la categoria, in questo primo anno di D è arrivato quarto die­tro squadre molto forti, deve solo fare dei ritocchi, con dei gioca­tori che siano anche uomini, per provare a regalare tante soddisfa­zioni ad un presidente che se le merita tutte». È dunque evidente come Loiodice sia venuto meno completamente ai buoni propositi di inizio stagione”. Insomma, una storia che rende più ‘speziato’ il campionato.

Intanto, si è conclusa l’avventu­ra di un trainer tarantino: l’Acr Messina comunica in una nota “di avere sollevato dai rispettivi incarichi l’allenatore della Prima Squadra Michele Cazzarò, l’alle­natore in seconda Vincenzo Mu­rianni e il preparatore dei portieri Raffaele Cataldi. La società rin­grazia i tecnici per il lavoro svol­to con serietà e grande professio­nalità, augurando loro le migliori fortune personali e sportive. La conduzione della Prima Squadra viene affidata a Pasquale Rando, che lascia l’incarico di responsa­bile dell’area tecnica per assume­re quello di allenatore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche