News Spettacolo

Teatro leggero e cabaret tra Orfeo e Tarentum

Teatro leggero e cabaret tra Orfeo e Tarentum
Teatro leggero e cabaret tra Orfeo e Tarentum

Due diversi car­telloni per due diversi pal­coscenici: una novità per la stagione teatrale 2019/2020 organizzata dall’associa­zione “Casavola”, curata da Renato Forte (nel tondino in basso).

Giovedì, 19 settembre, la presentazione alla stampa alla presenza dell’assessore Fabiano Marti e dello stesso Forte.

Teatro leggero all’Orfeo, spettacoli di cabaret al Ta­rentum: il pubblico tarantino avrà a disposizione un am­pio ventaglio di titoli in gra­do, senza dubbio, di soddi­sfare i gusti e le esigenze di tutti.

Per la prima della 28a edizio­ne del teatro leggero biso­gnerà attendere novembre, sabato 9: nove, in tutto, gli appuntamenti al Teatro in via Pitagora, mentre l’altra rassegna, quella dedicata alla risata con i comici più noti provenienti da Zelig, Colorado e Made in Sud, si svolgerà all’auditorium in via Regina Elena nr. 122 dal 27 ottobre al 26 aprile, con 8 appuntamenti, tutti di dome­nica, con inizio alle ore 19.

«La Casavola e Renato Forte hanno sempre fatto uscire le persone da casa grazie alle scelte mirate, agli spettacoli di altissimo livello, ai grandi nomi portati a Taranto – ha detto in conferenza stampa l’assessore Marti – cartello­ni che, con quello messo a punto e portato al rinnova­to teatro Tarentum, merita­no l’attenzione dell’ammi­nistrazione comunale che quest’anno, per la prima vol­ta sarà vicina fattivamente a chi le organizza.

I tarantini e non solo quest’anno avranno una grande offerta, potranno scegliere dove andare e cosa vedere. Sono lieto che nel circuito degli spettacoli è stato inserito anche il Taren­tum, un vero gioiellino».

«Il mio più grande desiderio è vedere più giovani a teatro – ha affermato Renato Forte che da circa trent’anni orga­nizza rassegne teatrali di al­tissimo livello e da oltre qua­ranta fa attivamente teatro – Mi rivolgo alle scuole, dove secondo me bisognerebbe insegnare agli studenti l’a­more per il teatro, palestra di vita.

Quest’anno, di concerto con l’assessore Marti e, dunque, con l’amministrazione co­munale di Taranto, abbiamo voluto porre una attenzione particolare ai giovani, agli over 6 5, a i meno abbienti e portatori di handicap che potranno usufruire di agevo­lazioni particolari.

Come da tradizione, offri­remo un cadeau al nostro pubblico, un omaggio al grande Bino Gargano con la commedia dal titolo “Ci nò se ‘uaste no’ s’aggiuste”. Ci sarà anche il Premio alla carriera intitolato a Gino Bramieri ed offerto, come di consueto, dal sindaco di Taranto: quest’anno sarà conferito a Peppe Barra e gli sarà consegnato in occa­sione della sua venuta nella città bimare con lo spetta­colo ‘I Cavalli di Monsignor Perrelli’.

Inoltre sia per la stagione di teatro leggero che per quel­la di cabaret abbiamo volu­to ulteriormente abbassare i prezzi degli abbonamenti e dei biglietti nell’ottica che abbiamo sempre perseguito e, cioè, portare a teatro tutti». E a proposito di prezzi, il co­sto dell’abbonamento per la rassegna al Tarentum è di euro 100, mentre il prezzo del biglietto posto unico nu­merato è di euro 13,00.

Per saperne di più e per co­noscere anche il costo de­gll’abbonamento e dei sin­goli biglietti della stagione di Teatro all’Orfeo è possibile rivolgersi direttamente al Box Office in via Nitti 106/A angolo via Oberdan (telefo­no: 099:4540763).

Questi gli orari di apertura: la mattina dalle ore 9,30 alle ore 13,00; il pomeriggio dal­le ore 17,30 alle ore 20,00.

La sera degli spettacoli inol­tre, come consuetudine, la vendita dei biglietti d’ingres­so verrà effettuata a partire dalle ore 19,00 al botteghino dello stesso Tarentum.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche