Cronaca News

Autista Ctp aggredito, al setaccio le aree bus

Denunce della sezione “Falchi”, di Volante e Commissariato Borgo

Polizia e 118 sul posto dopo l’aggressione all’autista Ctp
Polizia e 118 sul posto dopo l’aggressione all’autista Ctp

Dopo l’aggressione ad un autista della Ctp e a seguito delle decisioni prese nel Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica tenutosi in Prefettura, il questore Giuseppe Bellassai ha disposto mirati controlli in tutte le aree di sosta dei mezzi pubblici e lungo i tragitti degli autobus di linea. Particolare attenzione è stata rivolta alla zona del porto mercantile, terminale degli autobus in arrivo dalla provincia jonica.

Gli agenti della sezione “Falchi” della Squadra Mobile, con l’ausilio di unità cinofile, sono stati impegnati in mirati servizi antidroga, monitorando e controllando le persone in arrivo nel capoluogo jonico e dirette soprattutto in Città Vecchia per acquistare sostanze stupefacenti. I poliziotti nel corso dei controlli tra le tante persone identificate, ne hanno sorprese undici, in gran parte residenti nella zona nord della provincia di Taranto, in possesso di dosi di marijuana e di hashish, acquistate per uso personale. Tutte sono state segnalate alla Prefettura per uso di sostanze stupefacenti. Gli agenti delle Volanti, sempre nella zona del porto mercantile, hanno arrestato per evasione una 46enne residente a Ginosa e sottoposta al regime degli arresti domiciliari che era appena scesa da un autobus di linea. Un’altra ragazza di 19 anni, residente in provincia di Brindisi, fermata in via Porto mercantile è stata denunciata per inosservanza al divieto di ritorno del capoluogo jonico .

Gli agenti del Commissariato Borgo, hanno denunciato infine due cittadini georgiani, residenti a Martina Franca controllati ad una fermata di linea, rispettivamente di 28 e 21 anni, sorpresi uno con un coltello e l’altro con alcuni grammi di hashish. Il 28enne è stato anche denunciato per inosservanza ad un decreto di espulsione dal territorio nazionale. Dopo l’aggressione all’autista del Ctp gli agenti del Commissariato Borgo avevano denunciato un 21enne di nazionalità gambiana per il reato di lesioni personali e di interruzione di pubblico servizio. Dopo una telefonata alla centrale operativa della Questura la pattuglia del Commissariato era piombata presso la fermata degli autobus alla Discesa Vasto e aveva appreso che un uomo di origine africana era salito sulla corsa Taranto- Massafra senza timbrare il biglietto. All’invito dell’autista di acquistare il biglietto il cittadino extracomunitario aveva prima inveito contro il dipendente Ctp e, poi, lo aveva aggredito con un pugno al volto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche