13 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Aprile 2021 alle 15:33:31

Basket News Sport

Cus Jonico, un successo che dà morale

Basket, vittoria sul parquet del Palafiom nel test con la New Virtus Mesagne

Cus Jonico Taranto
Cus Jonico Taranto

Mancano 10 giorni all’inizio del campionato. Il countdown in casa Cus Jonico Basket Taranto è iniziato ufficialmente al sibilo dell’ultima sirena dell’amichevole contro la New Virtus Mesagne che di fatto ha segnato la fine del precampionato dei rossoblu. Un successo benaugurante nell’ultimo test, al PalaFiom davanti a un pubblico non sparuto se si considera il tono appunto amichevole della partita. Alla fine il Cus Jonico Bk ancora griffato Eden Bar in preseason ha vinto 66-45 con i seguenti parziali 18-8, 21-15, 12-12, 15-10.

Tante rotazioni per non stancare i muscoli dei giocatori ancora affaticati dalla preparazione delle settimane precedenti. Trae buone indicazioni coach Davide Olive che in vista dell’esordio di sabato 5 ottobre a Ceglie Messapica contro il Basket Francavilla fa il suo bilancio di questo mese di duro lavoro: “Abbiamo lavorato bene, la squadra ha risposto bene dal punto di vista fisico e mentale. Ad Altamura e Nardo, quest’ultima una squadra di categoria superiore, e poi anche il Torneo di Bari, abbiamo offerto una buona pallacanestro, a livello di intensità, specie difensiva. L’ultima quadrangolare ci ha lasciato un po’ di scorie e ci ha consigliato di rinunciare, a malincuore, al Memorial Gentile di Ostuni ed anche di abbassare un po’ il tono del lavoro in palestra per recuperare un po’ di energie. Contro Mesagne è stato un buon test, un buon quintetto che ci ha messo a dura prova. I segnali, in generale, sono confortanti in vista dell’inizio del campionato. Al momento la nostra intensità produce migliore risultati in difesa che in attacco ma c’è tempo per migliorare”.

Sul campionato che sta per iniziare: “Mi ripeto, ci sono tre squadre di livello superiore, Ostuni, Monopoli e Lecce. Ma noi vogliamo recitare un ruolo da protagonisti, far divertire il nostro pubblico e tornare a riempire il palazzetto con una buona pallacanestro”. Nei giorni scorsi, il Cus Jonico Basket Taranto ha accolto con soddisfazione la vittoria del primo memorial Andrea Scalera che ha visto i ragazzi di coach Olive protagonisti a Bari. Un quadrangolare organizzato dall’Adria Bari intitolato alla memoria dello sfortunato ragazzo barese, ex atleta biancorosso, che perse la vita in circostanze tragiche nel novembre 2013 mentre faceva kitesurf nel Salento. Nella semifinale il Cus Jonico, griffato Eden Bar in questo precampionato, ha battuto la New Basket Mola in un anticipo del prossimo campionato di serie C Gold. Risultato finale 94-73 (27-16, 48-37, 69-53). A seguire nell’altra semifinale dal sapore di derby in salsa C Silver i padroni di casa dell’ Adria Bari hanno battuto la Polisportiva Nuova Matteotti Corato 69-68. Nella prima finale di domenica la Nuova Matteotti Corato si è aggiudicato il terzo posto sovvertendo il pronostico 76-70 contro la New Basket Mola. Il clou con Cus Jonico e Adria Bari a giocarsi il Memorial. Taranto in vantaggio di misura nel primo quarto 20-18, poi i biancorossi chiudono davanti all’intervallo 41-37 trascinati dal lituano Macernis, votato poi mvp del torneo. Il Cus torna in campo più convinto, annulla il gap e chiude in parità il terzo quarto a quota 58. Nell’ultimo quarto i rossoblu escono alla distanza piazzando un break importante di 18-4 aggiudicandosi partita e torneo 76- 62. Al alzare il 1° Memorial Scalera, con il trofeo consegnato dalle mani dei familiari del compianto Andrea, è stato capitan Grosso: “Vincere fa sempre piacere, non lo scopro certo io, nonostante fosse “solo” un torneo precampionato, ci aiuta comunque nella costruzione di una mentalità vincente che lo staff vuole trasmetterci dal primo giorno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche