15 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Aprile 2021 alle 19:30:02

News Provincia

Carosino, «Il Comune sarà la casa di tutti»

Approvato provvedimento che fa svolgere le sedute consiliari in centro e in periferia

L'amministrazione comunale di Carosino
L'amministrazione comunale di Carosino

CAROSINO- “Dopo aver cri­stallizzato il principio per cui la Casa Comunale è la “casa di tutti”, rimuovendo material­mente le barriere architettoni­che tra i cittadini e il governo del paese, questa Amministra­zione Comunale rincorre e rea­lizza un altro sogno.

Durante l’assise del 27 settem­bre scorso, l’Amministrazione Comunale ha approvato, con i voti della sola maggioranza mostratasi coesa e compatta di fronte ad un provvedimento cosi importante, la modifica allo Statuto e al Regolamento, consentendo lo svolgimento dei consigli comunali, non ne­cessariamente tra le mura del Palazzo, bensì nel centro e nel­le periferie del paese”.

Così in una nota dell’Ammini­strazionme Comunale di Caro­sino.

“In un momento storico di allontanammento dei cittadini dal­la politica, “Carosino Adesso” e la sua Amministrazione stan­no attuando politiche concrete orientate al riavvicinamento dei cittadini alla politica. Se la gente finora non ha partecipa­to alla vita politica del paese, adesso potremo organizzare consigli comunali tra la gente, nei quartieri e in luoghi acces­sibili a tutti, “costringendo”” i cittadini ad essere parte attiva della vita amministrativa del paese all’insegna del princi­pio per noi fondamentale della #politicapartecipata.

Questo provvedimento, infat­ti,- prosegue la nota dell’Am­ministrazionme Comunale ca­rosinese. – è un punto cardine del programma elettorale della nostra lista civica e non sarà l’unico in questa ottica.

In soli tre mesi, infatti, in altre occasioni l’Amministrazione Comunale ha coinvolto le as­sociazioni e i semplici cittadi­ni con incontri programmatici e convegni su temi importanti per tutta la comunità, non ulti­me le conferenze sul tema del potenziamento delle struttu­re sportive comunali e quella sull’efficientamento del Centro Comunale di Raccolta.

Sono stati incontri importanti in cui si chiedeva ai cittadi­ni un contributo diretto per la gestione di potenziali finanzia­menti finalizzati a strutture di pubblico interesse.

Questa nuova squadra ammi­nistrativa si è messa a lavoro sin da subito, poiché ha senti­to la grande responsabilità di ritornare a parlare di politica seria, concreta, fatta di cose belle, vestendola di una nuova “dignità”, di un ritorno puro e semplice alle persone.

Solo ripartendo da un confron­to continuo e costante con la vita quotidiana della comunità, si può avere la percezione reale delle problematiche, dalle più complesse sino a quelle di più facile soluzione.

Certo, la politica partecipata per l’Amministrazione retta da Onofrio Di Cillo non si riduce e traduce in questo unico tra­guardo, che più che un arrivo è solo una gran bella grintosa partenza,ma pensiamo che per ottenere risultati soddisfacenti per tutta la comunità, l’Ammi­nistrazione abbia bisogno del contributo attivo di tutti i cit­tadini.

Attueremo ogni iniziativa . conclude la nota dell’ammini­strazione comunale- che punti proprio al massimo coinvolgi­mento di tutti nell’ottica di una nuova politica fatta non solo per i cittadini ma con i citta­dini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche