23 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Settembre 2021 alle 12:59:00

Thomas Fabbiano
Thomas Fabbiano

L’Italtennis man­tiene due suoi esponenti fra i Top-15 della classifica mondia­le, anche se il duello per la le­adership nazionale si fa sempre più interessante in questo finale di stagione. Scende infatti di una posizione – ora è 12esimo – Fabio Fognini, nel 2019 il pri­mo italiano ad entrare nella Top Ten dopo quasi 41 anni (nell’a­gosto 1978 Corrado Barazzutti salì fino alla settima posizione), seguito da vicino da Matteo Berrettini: i due azzurri sono separati da appena 100. Il roma­no inoltre è ottavo nella Race to London (13° il ligure) e quindi in piena corsa per la qualifica­zione al Masters, anche tenen­do conto dei problemi fisici di qualche giocatore che lo prece­de in graduatoria.

Scende due gradini Lorenzo Sonego, ora al numero 54, in progresso Mar­co Cecchinato (65°) e Andreas Seppi (71°), mentre perdono ri­spettivamente tre posti Stefa­no Travaglia (ora numero 87) e quattro Thomas Fabbiano (92°), il settimo azzurro in top 100. Avanzano Salvatore Caruso, ora al numero 110, e Paolo Lorenzi (114), come pure, anche senza giocare, Gianluca Mager, che con il numero 118 ritocca il suo best ranking. Migliora ulterior­mente il proprio best ranking anche il 18enne Jannik Sinner, ora al 124esimo posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche