Cronaca News

Rinvenuto un cadavere carbonizzato in un casolare: è giallo

Una Gazzella dei carabinieri
Una Gazzella dei carabinieri

Potrebbero essere i resti carbonizzati di uomo quelli rinvenuti, in un casolare in legno, distrutto da un incendio nel territorio martinese. E’ giallo. I vigili del fuoco dopo aver domato le fiamme che avevano avvvolto la struttura hanno fatto la macabra scoperta.

Nel casolare distrutto che è situato a circa otto chilometri dalla cittadina della valle d’Itria sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Martina Franca e i loro colleghi del comando provinciale e della Sezione investigazioni scientifiche. Ora si attende l’intervento del medico legale e un accurato sopralluogo degli esperti della Sezione investigazioni scientifiche. Non si esclude che i resti appartengano ad un uomo che aveva in uso il casolare. Al momento non si esclude alcuna ipotesi su una vicenda che ha assunto i contorni del giallo. Grazie al lavoro della Scientifica potrebbe però arrivare l’identificazione. Al momento comunque sarebbero aperte tutte le piste: dall’incidente, al suicidio, all’omicidio. Intanto i carabinieri della Compagnia di Martina Franca hanno eseguito controlli anticrimine. Nel bilancio tre arresti, cinque denunce a piede libero e otto segnalazione alla Prefettura per uso di sostanze stupefacenti. I militari di Martina Franca nel corso dei servizi hanno notificato ordini di carcerazione ad un 41enne martinese, già detenuto ai domiciliare e a persone condannate per furto e ricettazione. Denunce, infine, per evasione, per maltrattamenti in famiglia e per guida con con patente revocata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche