26 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Settembre 2021 alle 22:33:00

Cronaca News

Assalto in banca, coltello alla gola e via col bottino

I poliziotti della Squadra Mobile stanno dando la caccia ad un bandito solitario

Una Volante
Una Volante

Bandito solitario in azione, ieri mattina, nella Banca Popolare di Puglia e Basilicata di via Cesare Battisti. Intorno alle 11 un malvivente che indossava un cappellino tipo baseball ha fatto irruzione nell’istitito di credito e ha puntato un coltello alla gola di un cliente.

Sotto gli occhi atterriti dei clienti ha minacciato un impiegato e si è fatto consegnare i soldi che erano in cassa. Dopo aver messo a segno il colpo (non si conosce l’ammontare del bottino) è fuggito a piedi nelle vie adiacenti . Non è certo se abbia raggiunto un complice che lo attendeva al volante di una macchina o alla guida di una moto. Appena è stato lanciato l’allarme sul posto sono piombati gli agenti della Squadra Volante e i poliziotti in borghese della Squadra Mobile. Questi ultimi hanno ascoltato i testimoni e acquisito i filmati del sistema di videosorveglianza. Intanto nel fine settimana la Polizia di Stato ha potenziato i controlli sulle linee degli autobus dopo le preoccupanti segnalazioni di aggressioni fisiche e verbali ai danni dei dipendenti delle aziende di trasporto che operano tra la provincia e il capoluogo.

L’obiettivo è quello di prevenire ogni forma di illegalità sia a bordo dei bus sia nei pressi delle fermate con l’impiego di personale delle Volanti, del Commissariato Borgo e con l’ausilio dei Falchi della Squadra Mobile. Proprio nell’ambito di questi servizi, l’equipaggio della Squadra Volante ha denunciato due giovani per porto abusivo di coltello. Ad essere coinvolto è stato un 17enne stattese, in attesa dell’autobus di linea Amat diretto a Statte, che ha dato segni di inervosismo al passaggio della Volante in prossimità della fermata del Porto Mercantile. Dal controllo è emerso che il giovane aveva nel marsupio due coltelli senza riuscire a giustificarne la provenienza e il possesso. Poco dopo, in via Garibaldi, l’equipaggio della Volante ha sorpreso un quarantasettenne residente a Lizzano con due coltelli dei quali non ha saputo giustificarne il possesso. I coltelli rinvenuti in entrambe le circostanze sono stati posti sotto sequestro mentre il diciassettenne e il quarantasettenne sono stati denunciati per porto abusivo di oggetti atti ad offendere. I controlli proseguiranno anche nelle prossime settimane e sono finalizzati non solo alla tutela dei passeggeri e degli autisti, ma anche al contrasto della criminalità legata al piccolo spaccio, soprattutto in Città Vecchia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche