Cronaca News

Maltratta la madre per denaro, in cella 23enne

Una cella - archivio
Una cella - archivio

Maltrattava la madre per soldi. I carabinieri della Stazione di Pulsano hanno arrestato un 23enne di Torricella, per maltrattamenti e tentata estorsione ai danni della madre. Nonostante fosse già stato arrestato per gli stessi motivi lo scorso mese di gennaio dai carabinieri di Torricella, non aveva assolutamente cambiato la sua condotta, continuando a maltrattare la madre con sempre più insistenti richieste di denaro.

A gennaio scorso i militari dopo una segnalazione giunta alla centrale operativa dell’Arma erano intervenuti nell’abitazione della donna che, in forte stato di agitazione, aveva riferito ai carabinieri di aver subito una aggressione da parte del figlio. Quest’ultimo al fine di costringerla a dargli una somma di denaro aveva danneggiato anche alcune suppellettili della casa. Nel corso degli accertamenti era emerso che il giovane aveva cominciato a maltrattare la madre con continue richieste di denaro, soldi che il ragazzo avrebbe utilizzato per condurre una vita mondana. La vittima, alcuni giorni fa, dopo aver presentato ai carabinieri di Torricella una nuova denuncia nei confronti del figlio, per sottrarsi alle sue condotte violente, si era trasferita a Pulsano, presso l’abitazione dell’anziana madre, ma nella tarda serata di lunedì è stata raggiunta dal giovane che l’ha di nuovo maltrattata. I carabinieri della locale Stazione hanno così fermato il 23enne e lo hanno portato in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche