News Provincia

Scuolabus a Grottaglie, incontro con i genitori

Il sindaco D’Alò a bordo per verificare qualità ed efficacia del servizio

Il sindaco D’Alò a bordo di uno scuolabus
Il sindaco di Grottaglie D’Alò a bordo di uno scuolabus

GROTTAGLIE – Servizio Scuolabus: in programma un incontro informativo con i genitori. “Con l’inizio del nuovo anno scolastico, il sindaco Ciro D’Alò sta verificando la qualità e l’efficacia dei servizi comunali offerti ai nostri piccoli cittadini- si legge in una nota dell’amministrazione comunale- da ieri infatti, a bordo degli scuolabus comunali, sta “testando” il servizio di trasporto comunale. Inoltre, negli ultimi giorni sono pervenute delle richieste di chiarimenti circa un ipotetico cambio di orari delle fermate e dei percorsi che il Comune avrebbe “imposto” senza alcuna comunicazione.

Rassicuriamo i genitori che nessun cambio è stato effettuato.- prosegue la nota- ovviamente, tenuto conto che il Comune di Grottaglie ogni anno riceve in media oltre 160 richieste di iscrizioni che riescono ad essere completamente assorbite grazie ad un servizio di trasporto efficiente e capillare, bisogna considerare le esigenze di tutti i richiedenti con il fine di rendere il servizio sempre più vicino alle esigenze degli utenti. Pertanto, fermate ed orari vengono definiti sulla base dell’ubicazione delle abitazioni dei richiedenti, tenuto conto delle condizioni di viabilità. Pertanto, al fine di fornire ai genitori degli alunni già iscritti al servizio o che sono interessati e per raccogliere eventuali suggerimenti per rendere sempre più efficiente il servizio- conclude la nota dell’amministrazione comunale- è stato fissato un incontro pubblico con i genitori per martedì 15 ottobre, alle ore 17.00, all’interno dell’aula consiliare del Palazzo di Città. Saranno presenti, oltre al sindaco D’Alò, l’assessore all’Istruzione, Elisabetta Dubla, la dirigente, Daniela De Vincentis e gli autisti che svolgono il servizio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche