Cronaca News

Il ministro Fioramonti a Taranto per inaugurare l’anno scolastico

Lunedì pomeriggio cerimonia al Castello Aragonese

Lorenzo Fioramonti
Lorenzo Fioramonti

Il ministro Fioramonti inaugura l’anno scolastico. Lunedì 21 ottobre, a partire dalle 15.30 nel Castello Aragonese di Taranto, si ter­rà la cerimonia d’inaugurazione dell’anno scolastico 2019/2020.

E’ la seconda edizione dell’inaugurazione regionale che mette il sistema scolastico pugliese in vetrina con il tema “Scuola, un mare di idee”. La prima edizione ha avuto luogo a Lec­ce e quest’anno il caposaldo è: “La scuola promuove la Puglia”.

Prenderanno parte alla cerimonia venti scuole, in rappresentanza delle sei pro­vince pugliesi, selezionate tramite un Concorso di idee rivolto alle scuole di ogni ordine e grado della regione.

«L’idea alla base del tema proposto – si legge in una nota firmata dal direttore generale dell’ufficio scolastico regionale Anna Camalleri, e dall’assessore regiona­le alla Scuola, Sebastiano Leo – è quella di considerare l’ambiente marino e il pa­esaggio costiero, ma anche interno, quali elementi caratterizzanti e identitari di un territorio, pur vario e diversificato, quale quello pugliese, che diventano occasione di racconto dei luoghi e degli spazi abi­tati dal mare, o che osservano il mare, o che si ispirano a quello sguardo verso l’orizzonte che il mare offre. La manife­stazione è supportata anche dalla colla­borazione di diverse scuole del territorio jonico che, con le loro buone pratiche e la loro passione, daranno un valore aggiunto alla riuscita dell’evento. Le scuole parte­cipanti potranno esprimere, tramite esibi­zioni e azioni sceniche, realizzazione di manufatti originali e ateliers di proposte didattiche innovative, alcuni momenti del loro percorso formativo, in coerenza con i temi proposti, dando forza espressiva e creativa all’intera cerimonia».

Alla cerimonia parteciperà il ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Lo­renzo Fioramonti; il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano; l’as­sessore all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro Sebastiano Leo; il direttore dell’Ufficio scolastico regionale Anna Cammalleri; il sindaco di Taranto Rinal­do Melucci; il presidente della Provincia di Taranto Giovanni Gugliotti; l’ammira­glio della Marina militare del comando marittimo Sud, Salvatore Vitiello.

I diversi momenti della cerimonia saran­no presentati da Antonio Stornaiolo. Sempre lunedì 21 ottobre, ma in matti­nata, il ministro Fioramonti presenzierà, presso il Salone di Rappresentanza della Provincia (ore 10), all’avvio di P-Tech in Italia.

«L’appuntamento – spiegano gli organiz­zatori – rappresenta l’occasione per inau­gurare l’avvio di P-Tech in Italia, a partire da quattro istituti superiori di Taranto. Il progetto è stato avviato con la collabora­zione del Politecnico di Bari e dell’Asses­sorato al Diritto allo Studio e al Lavoro della Regione Puglia. Inoltre, Ibm potrà avvalersi della collaborazione di impor­tanti partner sul territorio: le società del Gruppo Angel di Vito Pertosa, Confindu­stria Taranto e l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Taranto. P-Tech è un programma di formazione ideato da Ibm che, attraverso un modello educativo in­novativo, mira a creare un collegamento diretto tra scuola secondaria, università e lavoro».

«L’obiettivo del progetto è quello di ri­spondere al forte bisogno di competenze digitali sempre più necessarie in tutti i settori».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche