21 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Settembre 2021 alle 06:00:01

News Provincia di Taranto

Piano delle coste per valorizzare il turismo

Il sindaco di Massafra Fabrizio Quarto: «Rappresenta uno sguardo verso il futuro»

Un tratto di costa jonica
Un tratto di costa jonica

MASSAFRA – Adottato il “Pia­no delle Coste”. A dare la buona notizia il sindaco Fabrizio Quar­to e l’assessore all’Urbanistica Paolo Lepore che hanno sotto­lineano come l’importante stru­mento urbanistico abbia come obiettivo quello di perseguire uno sviluppo economico-sociale delle aree demaniali costiere attraverso l’affermazione della qualità e della sostenibilità nelle località balneari di Chiatona, La Macchia, VerdeMare, Marina di Ferrara ed Elena Marina.

“Le linee sulle quali si muoverà il Piano – ha sottolineato il sindaco – saranno accessibilità e fruizio­ne della Costa. La fascia interes­sata avrà nuovi servizi in grado di creare fonti di lavoro come i lidi balneari, esercitando in tal modo una forza attrattiva per i numero­si imprenditori che oggi guarda­no allo sviluppo turistico in altri territori. Il PdC è lo strumento di assetto, gestione, controllo del territorio costiero comunale in termini di valorizzazione del pa­esaggio, di salvaguardia dell’am­biente, di garanzia del diritto dei cittadini all’accesso e alla libera fruizione del patrimonio natura­le pubblico, nonché di disciplina per l’utilizzo eco-compatibile del demanio marittimo, contempe­rando interessi pubblici connessi allo sviluppo del settore turistico.

Sono previsti stabilimenti balne­ari, spiagge libere con servizi e senza, percorsi pedonali, attrez­zature, aree destinate alla sosta e accessi al mare, in piena coeren­za con la morfologia dei territori e con gli attraversamenti della linea ferroviaria individuati nelle previsioni programmatiche del redigendo strumento urbanistico generale.

Lo strumento è stato redatto se­condo le previsioni strutturali e programmatiche del Piano Ur­banistico Generale (PUG). Il sin­daco Fabrizio Quarto ha ribadito come il Piano, che ora seguirà l’iter burocratico richiesto, rap­presenti “una guida di sviluppo per la Costa di Massafra, uno sguardo verso il futuro”. Una fru­izione possibile della fascia de­maniale massafrese nel rispetto delle prescrizioni regionali per il paesaggio e la valorizzazione di un turismo sostenibile costitu­iscono gli obiettivi e le direttive dell’adottato Piano Comunale delle Coste di Massafra. Rappre senta un’azione imprescindibile e integrata per l’intera comunità, in quanto riconosce una pianifi­cazione armonica ed ecocompa­tibile del territorio orientando il disegno costiero verso migliori condizioni di accessibilità della risorsa mare e della sostenibilità nella gestione del litorale.

Il piano settoriale redatto dall’ing. Vito D’Onghia, con la consulenza scientifica del prof. Nicola Marti­nelli e il coordinamento tecnico dell’arch. Silvana Milella del Di­partimento di Scienze dell’Inge­gneria Civile e dell’Architettura (Dicar) del Politecnico di Bari, definisce un nuovo assetto dell’a­rea demaniale del litorale massa­frese in coerenza con le previsio­ni strutturali e programmatiche del redigendo Piano Urbanistico Generale (P.U.G.) e con le pre­scrizioni regionali in materia di pianificazione paesaggistica e tu­tela della costa.

Il Piano Comunale delle Coste ha necessitato la stesura di elabora­ti scritti e grafici che prevedono una zonizzazione della fascia costiera volta ad individuare l’in­serimento di nuovi stabilimenti balneari, spiagge libere attrez­zate con servizi e spiagge libere garantendo una migliore fruibi­lità alle strutture balneari per i soggetti diversamente abili, nella messa a dimora del verde, nella realizzazione di campi da gioco e nell’attuazione di strutture a sup­porto della balneazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche