28 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Luglio 2021 alle 04:50:00

Cronaca News

Aggredita dal marito tenta il suicidio

Un sessantenne denunciato per maltrattamenti. La moglie voleva lanciarsi dalla finestra

Ancora maltrattamenti in famiglia
Ancora maltrattamenti in famiglia

Maltrattamenti in famiglia: gli agenti della polizia di Stato hanno salvato una donna che stava tentando il suicidio e hanno denunciato il marito. Agenti della Squadra Volante sono intervenuti in un appartamento del centro cittadino dove era stata segnalata una furibonda lite tra marito e moglie. Entrati nello stabile e saliti al piano indicato, i poliziotti hanno trovato la porta d’ingresso aperta e hanno incrociato un uomo in evidente stato di agitazione, il quale inizialmente si è mostrato poco collaborativo cercando di impedire l’ingresso nell’appartamento.

Mentre i poliziotti erano impegnati a decifrare la dinamica della vicenda, una donna, risultata poi essere la moglie dell’uomo incontrato sull’uscio di casa, in preda ad un improvviso raptus, ha cercato di lanciarsi dalla finestra. Tentativo per fortuna reso vano dalla prontezza degli agenti i quali sono riusciti ad afferrarla per le gambe quando ormai tutto il tronco era già proiettato nel vuoto. Dopo aver riportato la calma e, con il supporto dei sanitari del 118, i poliziotti, ascoltando la coppia hanno cercato di assumere più informazioni possibili sull’accaduto, con l’intento di delineare i motivi del violento litigio familiare. Dalle dichiarazioni della moglie e dei figli presenti, è emersa la loro condizione di estremo disagio dovuta ai continui maltrattamenti familiari dell’uomo il quale per anni con il suo atteggiamento aggressivo e dominante aveva instaurato in casa un clima di vero e proprio terrore. Come poi accertato nella denuncia fatta dalla donna, frequenti sono stati anche i maltrattamenti nei suoi confronti, accompagnati spesso da aggressioni fisiche e da percosse. Non ultima la lite sedata con l’intervento dei poliziotti, durante la quale l’uomo ha aggredito la moglie armato di un coltello da cucina. Vessazioni e violenze durate per anni e mai denunciate per paura di ulteriori ritorsioni. Al termine delle indagini, l’uomo, un tarantino sessantenne è stato segnalato all’autorità giudiziaria per maltrattamenti in famiglia. Nei suoi confronti gli agenti della Squadra Volante hanno emesso anche un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare e il divieto ad avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla moglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche