24 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Settembre 2021 alle 21:49:00

Calcio News Sport

Prove tecniche di nuovo Taranto

Mister Panarelli pensa al modulo 4-2-3-1

Luigi Panarelli
Luigi Panarelli

In attesa di poter usufruire nuovamente del cam­po A dello “Iacovone” sul quale è stata effettuata recentemente la risemina ed in attesa di po­ter disporre del tanto agognato campo B sul quale i lavori si stanno intensificando, il Taranto in questa settimana si sta adat­tando emigrando in provincia.

Prima la doppia seduta con mat­tinata improntata sulla forza ai centri Vivisport e pomeriggio a Castellaneta.

Quindi il gruppo allenato da Panarelli ha fatto visita a Roc­caforzata per poi trasferirsi nel pomeriggio a Sava per un pic­colo test infrasettimanale. Tre tempi da trenta minuti ciascuno con la compagine locale che mi­lita nel campionato di Promo­zione. In gol D’Agostino, Luigi Manzo e Masi.

Le indicazioni arrivate dal test parlano di un Taranto che mi­ster Panarelli potrebbe schiera­re secondo il 4-2-3-1, suo mo­dulo di riferimento, anche se in maniera “elastica”.

Giappone; De Caro, Luigi Man­zo, Russo, Ferrara; Matute, Marino; Oggiano, D’Agostino, Guaita; Croce. Questo potrebbe essere un abbozzo di formazio­ne per la partita con il Gladiator.

Il programma poi proseguirà con le sedute mattutine di ve­nerdì e sabato a Castellaneta, rifinitura compresa.

Tutto il gruppo è agli ordini del trainer ionico ad eccezione dei difensori Betti, Lanzolla e Alle­grini che prosegue il suo lavoro di recupero dallo stiramento ri­mediato a Foggia.

Il neo tecnico rossoblù dovrà scontare due turni di squalifi­ca rimediati nella finale play­off a Cerignola, mentre tornerà arruolabile il difensore Luigi Manzo dopo il ricorso per ri­durre le giornate di squalifica vinto dalla società del presiden­te Massimo Giove.

È attiva la prevendita per assi­stere alla gara valevole per la nona giornata del campionato di serie D girone H stagione 2019/2020 ed in programma domenica 27 ottobre allo Iaco­vone. Fischio di inizio alle ore 14:30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche