15 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Aprile 2021 alle 13:32:53

Attualità News

Studenti a lezione di archeologia

Nelle scuole al via laboratori sperimentali e viaggi d’istruzione tra natura e arte

Studenti a lezione di archeologia
Studenti a lezione di archeologia

L’archeologia entra nelle scuole con il pro­getto “Vivi la storia” curato, ancora una volta, dalla Coo­perativa Polisviluppo e dedi­cato agli studenti di Taranto e provincia.

Oltre a laboratori sperimenta­li, la proposta didattica pre­vede viaggi di istruzione tra aree naturalistiche, castelli, musei e centri storici con “Esplorarte”.

Studenti a lezione di archeologia
Studenti a lezione di archeologia

Grazie all’iniziativa, archeo­logi professionisti, conserva­tori, storici e guide turistiche abilitate presso la Regione Puglia torneranno in classe per questa iniziativa che met­te insieme pratica e teoria e in cui non mancheranno le novità. Finalità imparare di­vertendosi, con storie, gite, operazioni manuali e nozioni di acile comprensione. Già tantissime le prenotazioni.

«In questo periodo- fanno sa­pere gli ideatori- siamo impe­gnati nella programmazione in svariati istituti di Taranto e provincia che ci stanno in­vitando ad esporre al corpo docente, o direttamente nelle aule, i nostri progetti forma­tivi, al fine di approfondire i contenuti e potere creare del­le attività su misura».

Nello specifico, i laboratori sono rivolti alle scuole prima­rie e secondarie di I grado e si terranno sia in aula che fuori dai banchi.

Alcune attività si svolgeran­no nel Castello Muscettola di Leporano, grazie alla disponi­bilità della locale amministra­zione comunale, con la quale è stata avviata da tempo una proficua collaborazione.

Sono previste, come si ac­cennava, anche gite scola­stiche in Puglia, Basilicata e Campania – destinate anche a scuole medie e superiori- alla scoperta di luoghi di stra­ordinaria bellezza, in cui non mancheranno esperienze lu­dico- culturali. A cominciare da Taranto, con percorsi tra ipogei, borgo antico, museo MarTa, castello Aragonese, Palazzo Pantaleo e museo Etnografico o escursioni in barca a vela. E poi Grottaglie con le sue ceramiche, Later­za e le gravine, Pulsano con il museo e il convento, Statte con il dolmen di Leucaspide, ma anche Lecce, Otranto, Matera, Egnazia, Pompei e molto altro.

«Abbiamo immaginato dei percorsi su misura dei più piccoli – spiegano – nella con­sapevolezza che, soltanto conoscendo la ricchezza di questo territorio, lo si può ri­spettare e promuovere come merita». Per info e prenota­zioni: 349:2878612 o polisvi­luppo@gmail.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche