21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 15:24:44

Cronaca News

Spacciatore a soli sedici anni

Ha tentato di disfarsi di 20 grammi di hashish

La droga sequestrata
La droga sequestrata

Spacciatore a sedici anni. E’ stato sorpreso con circa 70 grammi di hashish. Gli agenti del Commissariato di Grottaglie ha arrestato in flagranza di reato un minorenne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Un equipaggio della Squadra Volante, nel corso di servizi di controllo del territorio predisposti in aree del centro urbano frequentate da giovani tossicodipendenti, ha notato alcuni ragazzi che confabulavano tra loro.

Due di questi alla vista dell’auto della Polizia si sono allontanati ed hanno cercato di disfarsi di due involucri lanciandoli lontano ed in direzione opposta a quella in cui si trovavano. Il movimento sospetto non è passato inosservato e i poliziotti sono riusciti subito a fermare i due recuperando poi gli involucri che contenevano alcune dosi di hashish per un peso di circa 20 grammi. Nelle fasi dell’identificazione, gli agenti hanno notato che uno dei fermati stava cercando di utilizzare il telefonino cellulare per avvisare qualcuno di quanto stesse accadendo. Messo alle strette, il ragazzo, di poco più di sedici anni, ha confessato di aver avvertito un suo conoscente del rischio di un eventuale perquisizione in casa: nell’armadio della camera da letto, infatti, era stata nascosta altra sostanza stupefacente. La successiva perquisizione nell’abitazione del sedicenne fermato ha consentito di recuperare altri sessanta grammi circa di hashish già suddivisi in dosi pronte per lo smercio. Sotto sequestro anche materiale utilizzato per il confezionamento della droga.

Il ragazzo è stato dichiarato in arresto e posto ai “domiciliari”.a disposizione dei magistrati del Tribunale per minorenni.Nei giorni scorsi un arresto per droga era stato eseguito a Martina Franca. Durante perquisizioni personale e domiciliare, era stato trovato in possesso di quasi cento grammi di hashish (un panetto da 80 grammi e 18.50 grammi suddivisi involucri in cellophane pronti per essere spacciati), nonché di un coltello da cucina lungo 36 centimetri, utilizzato per il taglio dello stupefacente. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato, su disposizione del magistrato della Procura presso il Tribunale di Taranto, era stato sottoposto ai domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche