20 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 19 Ottobre 2020 alle 17:24:58

Calcio News Sport

Taranto ko, addio alla Coppa

Il Fasano si impone con il punteggio di 3-2. La rete decisiva è arrivata all’89esimo

Mister Panarelli (foto Taranto.fc)
Mister Panarelli (foto Taranto.fc)

Il gol decisivo ar­riva all’89esimo minuto. E con­danna il Taranto all’eliminazio­ne dalla Coppa Italia. I rossoblu escono di scena ai sedicesimi di finale: agli ottavi ci va il Fasano che ieri, mercoledì 31 ottobre, in casa, si è imposto per 3-2.

Al vantaggio di Croce, al 38’, aveva replicato su calcio di rigore Corvino al sessantesimo. Nella stessa occasione è stato espulso il tarantino De Letteriis.

Eppure proprio la formazione io­nica si era riportata in vantaggio, al 64’ con Matute, dopo un palo preso da Genchi. La gioia dura tre minuti: Diaz pareggia e poi, ad un minuto dal novantesimo, segna il 3-2 finale. I biancazzur­ri ora incontreranno il Savoia. Il Taranto, da parte sua, è sceso in campo in versione “sperimen­tale”: Pizzaleo; De Caro, Russo (91’ Favetta), De Letteriis, Ma rino; Masi (76’ Riccio), Galdean (82’ Guaita); Genchi, Matute, Ouattara (63’ Benvenga); Croce (80’ Oggiano) gli uomini scelti da Panarelli.

Ora testa al campionato, dopo il successo con il Gladiator che ha ridato morale alla piazza. Un successo importante, dopo l’esonero di Nicola Ragno ed il ritorno alla guida della compa­gine ionica di Luigi Panarelli. La prossima di campionato sarà una trasferta impegnativa ma non proibitiva a Vallo della Lu­cania contro Gelbison.

A seguire, gli uomini di mister Panarelli dovranno affrontare tra le mura amiche l’Agropoli, prima della trasferta di Fran­cavilla in Sinni. Entrambe le squadre si trovano appaiate al penultimo posto con 8 punti.

In vetta, nel girone H di serie D, c’è il Bitonto con 19 punti, seguito da Fasano e Foggia a quota 18. Quindi ecco il Taran­to, a 15, come Gladiator e Sor­rento. A 14 Casarano, Gravina e Brindisi, a 13 la Gelbison, a 12 la Fidelis Andria. Undici sono i punti dell’Audace Cerignola, a 10 ci sono Team Altamura e Nocerina. Nove i punti del Gru­mentum, otto quelli del Fran­cavilla e dell’Agropoli, quattro quelli del fanalino di coda Nar­dò. Il campionato, insomma, pare aver davvero ancora molto da dire, ed il Taranto può anco­ra essere uno dei protagonisti assoluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche