22 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 22 Ottobre 2020 alle 20:15:26

News Provincia

Lizzano, «Più attenzione per le opere pubbliche»

La richiesta di Lecce, capogruppo di Articolo Uno, al sindaco D’Oria

Il Palazzo di città di Lizzano
Il Palazzo di città di Lizzano

LIZZANO – “Finita la stagione estiva è tempo di far affio­rare pubblicamente alcuni esiti dell’operato del sindaco D’O­ria, f rutto d i a lcune s celte, i n materia di opere pubbliche. Le sette passerelle presenti a Mari­na di Lizzano rappresentano, a mio avviso, una di queste scelte sbagliate”. Così Gianluca Lecce, capogruppo di Articolo Uno al Comune di LIzzano.

“Andando a visualizzare l’albo pretorio del Comune di Lizza­no, come faccio di consuetudine, mi sono accorto che, con una determina d el 2 019, s impe­gnavano circa 6.000,00 euro per il ripristino della passerella per l’accesso sull’arenile di Marina di Lizzano- dice Lecce devo am­mettere che ciò ha destato il mio stupore dal momento che, appe­na insediata l’Amministrazione, furono investiti con urgenza, per l’inizio della stagione estiva, con determina numero 81 del 16 -7 -2018 10.000,00 euro sempre con lo stesso impegno di spesa e la stessa motivazione. Vorrei ricordare al sindaco che 10.000 euro nell’anno 2018 e 6.000 euro nell’anno 2019, per delle basole di cemento posate a secco sulla sabbia e per qualche tufo,s empre posato a secco per raccor­dare il dislivello tra passerella e spiaggia, rappresentano un vero e proprio spreco di danaro pub­blico. Non si possono spendere soldi dei cittadini inutilmente, soprattutto per poi ritrovarsi, passeggiando lungo il litorale in prossimità di quelle passerelle, una tale bruttura. Gli interven­ti effettuati non sono serviti e ciò che resta è indecoroso.

Ci permettiamo di dire al Sinda­co che i soldi si spendono con buon senso, con parsimonia. A suo tempo è stato proposto dal sottoscritto di fare delle passe­relle con legno calpestabile, ma­gari prendendo spunto da quelle già presenti lungo il litorale delle marine vicine- prosegue Lecce-una proposta mai accolta, perché mi fu spiegato che il provvedi­mento era piuttosto urgente e il mio suggerimento più costoso. Alla luce di c iò che è stato fat­to vorrei chiedere al sindaco se questi 16.000 euro spesi sinora le sembrano pochi? Mi augu­ro che per il 2020 non si arrivi a sperperare ancora altri soldi pubblici per delle passerelle al­trettanto p recarie. Non è possi­bile assistere a tutto ciò. Credo che, vista ancora la delega ai Lavori pubblici in suo possesso, il Sindaco debba impegnarsi ad investire le risorse oculatamente, lungo la marina come nel pae­se. Abbiamo infatti anche dei problemi nelle piazze del centro abitato. Sia piazza Convento che piazza Madonnina hanno biso­gno di manutenzione. Hanno il manto calpestabile pericoloso e il verde che necessita di cure. Lizzano merita più attenzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche