02 Dicembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 02 Dicembre 2020 alle 19:14:04

Cronaca News

Blitz Civico 18, per tre un nuovo processo in Appello


La sede della Cassazione

Blitz antidroga Civico 18: processo da rifare in Appello per tre imputati. Si tratta di Giuseppina Versace, Ivan e Salvatore Nigro, difesi dagli avvocati Salvatore Maggio e Marino Galeandro. I giudici della Corte di Cassazione hanno accolto il ricorso presentato dalla difesa e hanno disposto un nuovo processo dinanzi alla Corte d’Appello di Lecce.

Durante l’operazione, scattata nell’estate del 2018, nelle abitazioni di tre dei diciannove arrestati i carabinieri avevano rinvenuto la somma contante di 7.800 euro, un sistema di videosorveglianza installato abusivamente e bilancini di precisione. Le indagini condotte dagli investigatori dell’Arma avevano fatto emergere un numero esorbitante di cessioni di cocaina e di eroina utilizzando, quale punto di distribuzione, anche di notte, l’abitazione situata di via Capecelatro. Numerose le telefonate intercettate tra gli appartenenti al nucleo familiare. L’attività investigativa aveva posto in luce la figura di Giuseppina Versace, elemento di spicco del gruppo di pusher la quale, avrebbe predisposto ogni volta il controllo “militare” della strada. Oltre ad innumerevoli segnalazioni alla Prefettura di tossicodipendenti sorpresi dopo aver acquistato sostanza stupefacente dagli indagati, erano stati eseguiti significativi riscontri. In particolare, i militari dell’Aliquota operativa il 25 maggio del 2017 avevano arrestato per detenzione ai fini di spaccio, due degli indagati sorpresi in possesso di 810 grammi di eroina e di 71 di cocaina, già sudddivisi in dosi, nonché di un bilancino precisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche