News Provincia

Ivan Pagliara, da Palagiano al grande mare

ll comandante nello Stato Maggiore

Ivan Pagliara, da Palagiano al grande mare
Ivan Pagliara, da Palagiano al grande mare

PALAGIANO – Una storia, una vita, da raccontare.

Nel dna del palagianese Ivan Pa­gliara c’è sicuramente l’azzurro del mare, o qualcosa di simile che porta a navigare l’infinito. Lo racconta molto bene la sua storia di vita militare fin qui espressa al servizio delle Forze Armate e nel­lo specifico navale della Marina Militare Italiana. Conosciamolo meglio.

Ivan Pagliara, da Palagiano al grande mare
Ivan Pagliara, da Palagiano al grande mare

Dopo aver frequentato l’Accade­mia Navale di Livorno dal 1995 al 1999, è inviato alle Scuole di Volo statunitensi, dalle quali è rientra­to nel 2003, dopo aver ottenuto le “Wings of Gold” (il brevetto di Aviatore Navale -Top Gun, tra l’altro lo stesso logo visibile sul petto di Tom Cruise nel famoso film di qualche anno fa) ed essen­dosi conquistato l’iscrizione nella “Commodore’s List” (titolo asse­gnato ai migliori piloti brevettati nell’anno accademico).

Ha poi prestato servizio a Catania, dove ha svolto molti incarichi ope­rativi, ha frequentato altri corsi di specializzazione (tra i quali uno di investigazione sugli incidenti di volo, sempre con la Marina degli Stati Uniti) e ha partecipato anche a numerose missioni nazionali e internazionali, tra le quali Acti­ve Endeavour, nel Mediterraneo orientale, ed Enduring Freedom, nel Mar Arabico e Golfo Persico.

Dal 2008 al 2009 ha completato il suo primo incarico di coman­do sul Cacciamine Termoli, col quale, tra le tante attività svolte, ha condotto una campagna di bonifica di ordigni bellici, con ritrovamento e brillamento di tre mine risalenti alla Seconda Guer­ra Mondiale. Contribuendo così a rendere più sicure la navigazione nelle acque della località di Car­loforte (Sardegna Occidentale) e acque limitrofe.

Nel 2012 è stato nuovamente in­viato negli Stati Uniti, dove ha svolto l’incarico di Capo della Rappresentanza della Marina Mi­litare presso le Scuole di Volo del­la US Navy e Comandante degli Allievi Ufficiali italiani in adde­stramento, oltre a volare, in qualità di istruttore di volo.

Rientrato in Italia nel 2016, l’atten­de un corso per Ufficiali Superiori svolto presso il Centro Alti Studi per la Difesa, ha svolto l’incarico di Capo Servizio Operazioni e Addestramento presso la Stazione Aeromobili di Grottaglie, che ha lasciato a ottobre 2018 per assol­vere l’anno di comando della fre­gata Virginio Fasan.

Da poco terminato l’anno d’inca­rico, quale comandante della fre­gata Fasan, il capitano Ivan Leo­nardo Pagliara, è stato assegnato allo Stato Maggiore della Marina Militare, dove si occupa della for­mazione e impiego del personale incaricato alle Forze Aeree della Marina Militare (piloti, operatori di sensore, ingegneri e tecnici ma­nutentori).

Il Comandante Pagliara è laureato in Ingegneria Elettronica e Scien­ze Navali e Marittime e ha al suo attivo oltre 2000 ore di volo su aerei turboelica, jet monomotore e bimotore, elicotteri monomotore e bimotore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche