Cronaca News

«Arcelor Mittal mi deve 1,7 milioni di euro e non risponde al telefono»

Della vicenda si sono occupati Il Sole 24ore e Stasera Italia di Rete 4

Francesca Franzoso
Francesca Franzoso

“Mi devono 1 milione e 700mila euro“. E’ la testimonianza a “Stasera Italia” di Francesca Franzoso una delle imprenditrici dell’indotto siderurgico dell’ex Ilva. Anche lei vive la crisi della decisione presa da ArcelorMittal. Dopo l’annuncio di voler lasciare Taranto, il colosso dell’acciaio ha interrotto i contatti con l’azienda della Franzoso.

«Il numero telefonico destinato alle imprese dell’indotto – prosegue Francesca Franzoso – da martedì scorso è staccato, impossibile avere una risposta, impossibile sapere se e quando ci pagheranno. Nulla di nulla».

Della vicenda si è occupata anche il quotidiano Il Sole 24ore con la stessa imprenditrice che ha risposto ad alcune domande. Tra queste anche una che riguardava i crediti complessivi vantati dalla sua azienda nei confronti dell’Ilva.

«La sua azienda è anche tra quelle rimaste “scottate” nel passaggio di Ilva, a gennaio 2015, dalla gestione commissariale all’amministrazione straordinaria?
Si, purtroppo. Li siamo esposti per 4,2 milioni di euro. Come linea generale, le imprese che sono in questa situazione continuano a tenere i crediti nella parte attiva dei propri bilanci svalutandoli anno dopo anno, sia pure di poco. Altrimenti, le aziende andrebbero a gambe all’aria. Fallirebbero. Le aziende si comportano così nell’attesa che il Tribunale di Milano, dove è stata rimessa la partita, decida se, quando e in che misura rientreremo nei vecchi crediti».

Secondo l’imprenditrice di Torricella “Il totale dello scaduto di tutte le imprese dell’indotto ex Ilva ammonta a circa 50 milioni di euro“.

Ecco il link dove poter vedere l’intero servizio andato in onda nella trasmissione di Rete 4.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche