Cronaca News

Spari di fronte alla scuola: paura. Ma era soltanto un’arma giocattolo

Una pistola giocattolo
Una pistola giocattolo

Si sono vissuti momenti di paura nella giornata di lunedì a San Giorgio Jonico. Si sono verificati spari vicino alla scuola; ma, per fortuna, era un’arma giocattolo. I Carabinieri della Stazione di San Giorgio Jonico hanno denunciato, in stato di libertà, per procurato allarme, un 20enne ucraino, residente sul posto. L’uomo, in cura presso il Dipartimento di Igiene Mentale di Grottaglie perché affetto da disturbo bipolare dell’umore, per cause in corso di accertamento, all’interno del piazzale antistante la scuola media statale “Giovanni Pascoli”, nel centro abitato di San Giorgio Jonico, con una mitraglietta giocattolo ha esploso in aria dei pallini di plastica di colore bianco.

Alcuni genitori presenti sul posto, spaventati dall’azione del giovane, hanno allertato la Centrale Operativa dei Carabinieri che prontamente inviava sul posto una pattuglia. I militari, dopo aver accertato che si trattava di un arma giocattolo, tipo Air Soft di libera vendita, e aver constatato che il giovane versava in uno stato confusionale, hanno richiesto l’intervento di personale del 118 che, dopo i primi accertamenti sanitari, decidevano di trasportare e ricoverare il 20enne presso il reparto psichiatria dell’Ospedale di Policoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche