18 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 14:47:29

Cronaca News

Bullismo online, c’è il truck della Polizia Postale

La campagna di sensibilizzazione

Il truck della Polizia
Il truck della Polizia

Al via la 7^ edizione di “Una vita da social” la Campagna educativa itinerante sui temi dei social network e del cyberbullismo. Un ragazzo su tre ha un profilo fake sui social; cinque ragazzi su sei controllano sempre chi mette like ai loro post; un minore su due è vittima di violenze ed il dato è in netta crescita per i giovanissimi Un tour itinerante di 62 tappe sia sul territorio nazionale sia internazionale Il Truck di “Vita da Social”, ha fatto tappa a Taranto, in Piazza Immacolata.

“Vita da Social” è la più importante e imponente campagna educativa itinerante realizzata dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazionee prevenzione dei rischi e pericoli della Rete per i minori, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.Un progetto al passo con i tempi delle nuove generazioni, che nel corso delle precedenti edizioni ha raccolto un grande consenso: gli operatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni hanno incontrato oltre 2 milioni di studenti sia nelle piazze che nelle scuole, 220.000 genitori, 125.00 insegnanti per un totale di 17.000 Istituti scolastici, 300 città raggiunte sul territorio e due pagine twitter e facebook con 127.000 like e 12 milioni di utenti mensili sui temi della sicurezza online. Ancora una volta la Polizia di Sta to scende in campo al fianco della scuola per un solo grande obiettivo: ”fare in modo che il dilagante fenomeno del cyberbullismo e di tutte le varie forme di prevaricazione connesse ad un uso distorto delle tecnologie, non faccia più vittime”. L’obiettivo dell’iniziativa, infatti, è quello di prevenire episodi di violenza, vessazione, diffamazione, molestie online, ed assume, una valenza particolare in quanto il 25 novembre scorso è stata la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, pertanto attraverso la Campagna educativa “Una Vita da Social” viene lanciato un ulteriore invito all’uso responsabile della “parola” sui social network. Gli studenti attraverso il diario di bordo www.facebook.com/unavitadasocial/ potranno lanciare il loro messaggio positivo contro tutte le forme di violenza on line.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche