Cronaca News

Raffica di controlli e scattano arresti, denunce e segnalazioni

Una gazzella dei Carabinieri
Una gazzella dei Carabinieri

Quattro arresti, 6 denunce a piede libero e 7 persone segnalate quali assuntori di sostanze stupefacenti, ritraggono il risultato di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto dalla Compagnia Carabinieri di Martina Franca e finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere. Le Sezioni Operativa e Radiomobile del Nucleo Operativo unitamente alla Stazione Carabinieri di Martina Franca, nel corso di tale attività, in esecuzione di ordini di carcerazione hanno tratto in arresto un 47enne, di Martina Franca, condannato ad espiare la pena di anni 3 e mesi 10 di reclusione poiché riconosciuto colpevole del reato di furto; un 43enne, di Martina Franca, condannato ad espiare la pena di anni 1, mesi 2 e giorni 4 di reclusione poiché riconosciuto colpevole del reato di furto. Ai domiciliari un 35enne, di Taranto, condannato ad espiare la pena di anni 8, mesi 10 e giorni 23 di reclusione poiché riconosciuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito è stato tradotto presso una Comunità Terapeutica di Martina Franca. Ai domicliari anche un 30enne, di Martina Franca, già tratto in arresto perché ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, a seguito di convalida, su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato tradotto presso la propria abitazione. Nel medesimo contesto, sono state denunciate in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria 6 soggetti ritenuti responsabili di: 1 per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti; 1 per guida in stato di alterazione alcolica; 1 per violazioni inerenti le prescrizioni della misura degli arresti domiciliari a cui era sottoposto, in quanto trovato in compagnia di soggetti estranei al suo nucleo familiare; 1 per evasione dalla comunità terapeutica dove si trovava in regime degli arresti domiciliari; 2 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Inoltre, nel corso della serata di domenica 24 novembre., a seguito di una segnalazione di furto in abitazione perpetrato in Laterza i carabinieri sono intervenuti accertando che i due uomini di origine serba, già noti, poco prima, a bordo di una Fiat Punto Van di colore bianco con targa bulgara, stazionavano nei pressi di un’abitazione, con funzioni di vedetta, al fine di consentire ai loro complici, sopraggiunti con altra autovettura Audi A4 di colore grigio di introdursi, a volto coperto, all’interno di un appartamento dal quale asportavano una fede nuziale dandosi poi a precipitosa fuga. Nel corso del successivo inseguimento i militari riuscivano a bloccare i 2 presenti a bordo della citata Fiat Punto Van, mentre i malviventi a bordo dell’ Audi riuscivano a dileguarsi. La perquisizione eseguita in Faggiano presso il domicilio dei 2 extracomunitari ha consentito di individuare una vera e propria base logistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche