News Spettacolo

Alessandro Quarta suona Piazzolla al Teatro Fusco di Taranto

Alessandro Quarta
Alessandro Quarta

Quello di questa sera, 4 dicembre, al Fusco è, senza dubbio, uno dei con­certi più attesi della stagio­ne degli Amici della Musica “Arcangelo Speranza”: sul palco del Teatro comunale in via Giovinazzi, infatti, sa­lirà Alessandro Quarta, in tour per presentare i brani dell’album-tributo “Alessan­dro Quarta plays Astor Piaz­zolla”.

Musicista travolgente e fuori dagli schemi, Quarta si con­traddistingue per il suo stile esplosivo capace di coinvol­gere ed infiammare le platee.

È un performer che riempe spazi grandi: come non ri­cordare il suo concerto all’A­rena di Verona, lo scorso set­tembre, dove ad applaudirlo sono stati in quattordicimila. La sua è un’energia che tro­va, però, spazio anche nei teatri dove propone le mu­siche di Piazzolla, rivisitate e ripensate, accompagnato da Giuseppe Magagnino al pianoforte, Cristian Martina alla batteria, Michele Cola­ci al contrabbasso e Fran­co Chirivì alla chitarra. Una formazione che ripercorre le tante anime del tango, sem­pre nel segno di Piazzolla: da “Milonga del Angel” a “Oblivion”, passando na­turalmente per l’inevitabile “Libertango” e molte altre ancora.

Quarta suona un Alessan­dro Gagliano del 1723 “ex Principe della famiglia Clelia Biondi” e un Giovanni Batti­sta Guadagnini del 1761. Ma anche due violini moderni di Ezia Di Labio. E ha inizia­to a farsi amare dal grande pubblico dopo la partecipa­zione al Festival di Sanre­mo accanto al Volo e dopo aver accompagnato i passi di danza di Roberto Bolle, sempre su Rai Uno, nel pro­gramma “Danza con me”, con l’esecuzione del brano “Dorian Gray” da lui stesso composto e arrangiato. Ma all’estero era già famoso ancora prima, grazie anche alle sue collaborazione con star della musica internazio­nale che hanno il nome di Lenny Kravitz, Carlos Santa­na, Celine Dion, Joe Cocker, Liza Minnelli e molti altri an­cora. Un’avventura partita da Lecce, dove Quarta ha imbracciato il violino anco­ra bambino, frequentando il Conservatorio Tito Schipa, prima di compiere il grande balzo e diplomarsi al Berklee College of Music.

Nel 1994 la Siae lo ha rico­nosciuto “miglior talento ita­liano”, il primo di una serie di importanti riconoscimenti. E se nel 2013 la Cnn lo ha definito “Musical genius”, nel 2018 Montecitorio lo ha riconosciuto “Migliore ec­cellenza italiana nel mondo” per la sezione musica. Nella carriera di Quarta, violinista, ma anche polistrumentista e compositore, ci sono pure tante collaborazioni con le stelle della musica pop ita­liana, da Laura Pausini a Gianna Nannini, Lucio Dalla, Tiziano Ferro e Zucchero, e la scrittura di musica inedita per film della Walt Disney.

Inoltre, dal 2005 al 2008, Quarta è stato seconda e prima spalla dell’orchestra Symphonica Toscanini e si è esibito nei principali teatri del mondo.

Inizio previsto alle 21.

Costo del biglietto: euro 25/20/12.

Prevendite sul circuito live­ticket, Amici della Musica (in via Toscana, 22/a – tel.: 099:7303972), Box-Office di via Nitti nr. 106/a (tel.: 099:4540763) e Teatro Fu­sco (tel.: 099:9949349).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche