Calcio News Sport

Stefano D’Agostino, stop di due turni

Squalificato il capitano del Taranto: salterà le prossime partite con Nocerina e Cerignola

Stefano D’Agostino del Taranto
Stefano D’Agostino del Taranto

Due giornate di squalifica “per avere, a gioco in svolgimento ma senza alcuna possibilità di contendere il pal­lone, colpito con una ginocchia­ta ad una coscia un calciatore avversario”: Stefano D’Agosti­no salterà la partita di sabato con la Nocerina e la successiva, molto attesa, con il Cerignola.

Il Taranto perde il suo fantasi­sta, colpevole dell’espulsione decisamente ingenua rimediata nel finale della gara con il Fa­sano.

Una sconfitta che ha aperto una crisi pesante per il Taranto, che ora si sta cercando di ricucire. Giove si è dimesso dalla carica di presidente, ma ha rassicurato sulle intenzioni di restare alla guida del club.

Il vicepresidente Sapia ha in­contrato i giocatori: un collo­quio da cui sarebbe emersa la volontà di non mollare il cam­pionato, che mai come quest’an­no appare livellato con lo stesso Taranto che è a sei punti dalla vetta.

Il vero scetticismo si registra, inevitabilmente, tra i tifosi: decisamente, ci si immagina­va un campionato molto diver­so. Intanto, dal calciomercato potrebbe uscire una squadra decisamente cambiata. L’attac­cante ivoriano Adam Ouattara sui social ha già salutato i ti­fosi: “Ai tifosi del Taranto che con grande amore e devozio­ne seguono la loro squadra del cuore! Grazie per l’affetto che mi avete dimostrato fin da subi­to… anche se non ci sono state tante occasioni per dimostrarvi quanto avrei voluto, spero al­meno di avervi fatto conoscere l’uomo che sono fuori dal cam­po, con l’augurio che un giorno conoscerete anche il giocatore in campo. Un abbraccio! Forza Taranto”. Outtara si è visto de­cisamente poco, in campo; una delle anomalie di questo strano torneo. Anche Guaita e Allegri­ni sono dati in partenza, come potrebbe concludersi anche la nuova avventura di Giuseppe Genchi in riva allo Jonio.

Intanto sabato diventa fonda­mentale battere la Nocerina (150 i biglietti per i sostenitori ospiti) per provare a dare anco­ra un senso a questo campionato che vede il Taranto, comunque, a sei punti dalla vetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche