18 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 17:24:06

News Provincia

Massafra, arrivano i fondi per riqualificare il Carnevale

Permetteranno l’acquisto e la ristrutturazione dei capannoni per i cartapestai

Arrivano i fondi per riqualificare il Carnevale di Massafra
Arrivano i fondi per riqualificare il Carnevale di Massafra

MASSAFRA – Deciso passo in avanti per i capannoni da desti­nare alla lavorazione della carta­pesta. Mercoledi mattina a Bari, presso la sede della Regione Pu­glia, il sindaco Fabrizio Quarto ha sottoscritto con l’assessore allo Sviluppo Economico, Mino Bor­raccino e con il presidente dell’A­si di Taranto Costanzo Carrieri, l’atto per la concessione di fondi regionali pari a circa 2,5 milioni di euro necessari ad avviare l’evi­denza pubblica con manifestazio­ne di interesse per l’acquisizione e gestione di capannoni (nella Zona Industriale) da cedere al Comune di Massafra per la riqualificazio­ne del suo Carnevale.

Le somme che saranno trasferite all’Area di Sviluppo Industriale di Taranto consentiranno al “sistema Carnevale” un sensibile passo di solidità. Il sindaco Fabrizio Quar­to ringrazia «ancora una volta l’assessore Borraccino, per aver creduto nella validità dell’azione pro “capannoni”, e il presidente dell’Asi, Costanzo Carrieri, per aver voluto in modo importante contribuire alla valorizzazione di una attività che va ben oltre la realizzazione dei mastodontici carri allegorici». L’acquisto e la ristrutturazione di capannoni da destinare al “Carnevale di Massa­fra” rientrano nell’ambito di una serie di progetti finanziati dalla Sezione Competitività e Ricerca dei Sistemi Produttivi dell’Asses­sorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia. L’assessore Mino Borraccino a proposito del­la concessione del finanziamento aveva già sottolineato come «que­sti risultati si costruiscono con un affiatato gruppo di lavoro, in que­sto caso composto da Regione, Comune e consorzio Asi e come si stia creando un nuovo svilup­po per la filiera economica della cartapesta». Il sindaco Quarto ha sottolineato che «la firma di ieri avviene proprio quando i maestri cartapestai hanno riaperto i loro “laboratori” e con grande e con­sueta abnegazione hanno avviato la realizzazione delle loro opere. Con l’arrivo dei capannoni – con­clude il sindaco – il Carnevale di Massafra sarà leva di sviluppo non solo limitata al periodo car­nascialesco ma prolungata per tutto l’anno, consolidando anche una grande “fetta” di tradizione, storia e cultura della Città».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche