17 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Aprile 2021 alle 18:16:49

News Spettacolo

Rubini e Lo Cascio portano in scena il Dracula di Stoker

Mercoledì 11 e giovedì 12 dicembre l’appuntamento è al Teatro comunale Fusco di Taranto

Sergio Rubini e Luigi Lo Cascio
Sergio Rubini e Luigi Lo Cascio

Doppio appuntamento al Teatro comunale Fusco (in via Giovinazzi) mercoledì 11 e giovedì 12 dicembre con la riscrittura del “Dracula” di Bram Stoker (romanzo gotico considerato un vero capolavoro della letteratura), sul palco messo in scena da Sergio Rubini (anche nel ruolo di regista) e Luigi Lo Cascio. Dopo il grande successo di “Delitto/Castigo” Rubini e Carla Cavalluzzi si cimentano in questa nuova riscrittura: Dracula è prima di tutto un viaggio notturno verso l’ignoto.

Un viaggio tra lupi che ululano, grandi banchi di foschia e cavalli dalle narici infuocate. A i bordi della strada numerose croci. A compiere il viaggio è il giovane procuratore londinese, Jonathan Harker, incaricato di recarsi in Transilvania per curare l’acquisto di un appartamento a Londra da parte del Conte Dracula. Il giovane avvocato non sa la sciagura che lo attende, ma immediatamente, appena ha inizio il suo viaggio, si ritrova avvolto in un clima di mistero e di scongiuri. Una realtà malata dove sarà impossibile spezzare la tensione e da cui sembrerà impossibile uscirne vivi. Perché di quell’oscurità ogni individuo è portatore. Il racconto di Dracula offre l’opportunità di scoperchiare il mostro che si cela in ognuno di noi mettendoci a confronto con i nostri più profondi e ancestrali misteri. Accanto a Rubini e Lo Cascio gli attori Lorenzo Lavia, Roberto Salemi, Geno Diana, Alice Bertini. Il lavoro è una produzione Nuovo Teatro / Fondazione Teatro della Toscana. Scena di Gregorio Botta; costumi di Chiara Aversano; musiche di Giuseppe Vadalà. L’apertura sipario è prevista alle ore 21 (mercoledì 11 dicembre); ore 18 per la replica pomeridiana di giovedì 12 dicembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche