23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Aprile 2021 alle 12:23:14

Calcio News Sport

Taranto, un attacco spuntato

Contro il Cerignola assente D’Agostino, Genchi ai box, mentre Croce va all’Altamura

Il Taranto
Il Taranto

Senza D’Agostino, che sconterà la seconda ed ultima giornata di squalifica, con Beppe Genchi ai box alle prese con la distrazione al flessore, e ora senza Antonio Croce accasatosi all’Altamura. Un Taranto spuntato, quello atteso dal difficile match contro l’Audace Cerignola.

Il peso del reparto offensivo sarà quindi tutto sulle spalle di Ciro Favetta e del nuovo acquisto Actis Goretta. L’argentino classe 1989 è stato tesserato ed è disponibile: per lui una sorta di battesimo del fuoco. Nella giornata di ieri il Taranto ha ufficializzato due operazioni in uscita. Lasciano la squadra ionica in questa finestra di mercato il centrocampista classe ’89 Marian Galdean e l’attaccante classe ’86 Antonio Croce. “Ad entrambi la società porge un sentito ringraziamento per la grande professionalità dimostrata nel vestire la casacca rossoblù ed augura il meglio per il proprio futuro personale. Galdean e Croce seguono le partenze già avvenute di Ouattara, Mambella, Riccio e Russo” si legge in una nota.

Per cercare di favorire una maggiore affluenza allo stadio, consapevoli dell’importanza di un prezioso sostegno alla squadra, la società del Taranto ha ridotto il costo dei tagliandi per assistere alla prossima gara casalinga Taranto-Cerignola in programma domenica 15 dicembre allo stadio “Iacovone” con fischio di inizio ore 14:30. Questi i nuovi prezzi: curva nord 10 euro, ridotto (donne, over 65, 12-18 anni) 6 euro; gradinata 12 euro, ridotto 9 euro; tribuna laterale 18 euro, ridotto 12 euro (in questi settori dai 6 ai 12 anni 3 euro). Tribuna centrale intero 65 euro, ridotto 42 euro, dai sei ai dodici anni 20 euro. Taranto e Cerignola sono insieme a ventiquattro punti in classifica, a nove punti di distanza dalla capolista Bitonto: la gara dello Iacovone ha quasi i contorni dello spareggio, ed entrambe le compagini non possono fare calcoli e devono puntare alla vittoria. Sarà la prima gara per il nuovo direttore sportivo del sodalizio rossoblu, Vincenzo De Santis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche