23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Aprile 2021 alle 12:23:14

News Spettacolo

Dalla Russia con amore, ecco Valique

In giro per il mondo fra vinili, locali, mixer e dee jay

Valentine Golovachev in arte Valique
Valentine Golovachev in arte Valique

Ancora una vol­ta in giro per il mondo alla ricerca di personaggi e arti­sti che hanno notevolmente contribuito e lo fanno anco­ra al rilancio, di quella che a mio parere, è la musica di alta qualità.

Questa settimana mi fermo nella meteorologicamente fredda Russia ma che è mol­to calda musicalmente par­lando.

Mi fermo a Mosca per la precisione per incontrare Valentine Golovachev in arte Valique conosciutissimo da queste parti e molto popola­re in tutto il mondo.

Valentine è il nome più po­polare della scena nu-disco di Mosca, è un DJ unico elogiato ed apprezzato per il suo gusto, stile e tecni­ca. Con 3 album completi e molti singoli pubblicati da etichette come Freestyle Records / Uk e Infracom! / Germania ha ripetutamente venduto molto nei più grandi negozi musicali del mondo, l’ultimo, è stato nominato come album dell’anno su Dutch National Radio (feb­braio 2012) e supportato da molte stazioni radio in Euro­pa e negli Stati Uniti.

È un DJ professionale e di talento, che ben conosce ciò di cui ha bisogno una pi­sta da ballo e quindi le opere di Valique spesso e per suo volere sono la scelta miglio­re per un gran numero di DJ e collezionisti di tutto il mon­do.

Come DJ ha fatto tournée in club e festival in Europa, Russia, Sud-Est asiatico e India. Il suo primo singolo in vinile del 2007 “Taking Your Seat” è ancora considerato uno dei suoi migliori lavori e vive nelle borse di molti bra­vi DJ da anni ormai.

Valique ha remixato e colla­borato con molti artisti inter­nazionali, come Bryan Ferry o Kraak & Smaak, per citar­ne alcuni.

Valique è anche conosciu­to come un leggendario re-editore, le sue serie più che riuscite di “V’s edits” gli han­no portato la fama di specia­lista di bisturi leader a livello mondiale con un’abilità ma­gica nel riportare le melodie ballabili poco conosciute alla luce delle migliori palle da discoteca.

Non a caso la sua riedizio­ne di “Whole Lotta” dei Led Zeppelin è ancora il brano n. 1 per tutti gli stili / tutti i tempi più venduti su Juno (dal 2012) ed è stato ripetu­tamente riprodotto, elenca­to, recensito e ammirato da DJ unici come Greg Wilson, Alexander Robotnik, Eddie­Matos e molti altri.

Nel 2013-2016 Valique ha esaltato il pubblico con re­mix più venduti e ben trac­ciati, Darkside Soul Session e un suono esclusivo Dark Jazz EP, singolo da 12 ‘con con Rotciv, The Cruising e AGCP su Krasawa Records / RU e un impressionante set di headliner al festival WTF / Croazia. I lavori più recen­ti includono un singolo sulla Canadian Kinjo Music, molto

ben accolto “Valique Ad­ventures in Acid Boogie” su Timewarp Records, e lo svi­luppo di serie Ex-Yu su dischi Vehicle, che mirano a riela­borare molte delle gemme musicali jugoslave dimenti­cate, che lo hanno portato a essere un headliner del Nis Jazz Festival / Serbia 2016.

Il singolo «Family» porta Va­lique a un livello completa­mente nuovo, pubblicato dal

leggendario Compost Re­cords / Germania – una bel­lissima canzone jazz e un trattamento davvero pro­fondo dell’originale di Dima Studitsky.

Il 2018 ha portato diver­se uscite in vinile, tra cui il più venduto 12 “EP su Ma­sterworks Music / UK e un collaborato 2×7” su Act of Sedition / UK, un mini al­bum “No Other Sun” sull’im­pronta russa Walk of sound. Le modifiche di V. hanno guadagnato due dei miglio­ri dell’anno 2018 in Disco e Funky House – una cosa as­sai rara di questi tempi, con­siderando il numero di usci­te annuali nel mondo.

Per il 2019 sono usciti 2 re­mix di Valique per i funkster britannici Smoove & Turrell sulla leggendaria Jalapeño Records / UK, ancora l’EP solista incentrato sull’africa­no «The Flute» e un EP spe­rimentale «Uno Dos Tres» su Walk of Sound, We Dance series on Vehicle Records, 3 edizioni in cima alla classifi­ca di Junodownload ripetu­tamente.

Attraverso le sue qualità Va­lique si è guadagnato il fat­to di creare colonne sono­re, per la moda, uniche per i venditori di alta moda in Russia e all’estero.

Detto questo passo a chie­dergli della situazione mu­sicale nei locali Russi e moscoviti in particolare. “Mosca è ricca di vari even­ti”, dice, “concerti, spetta­coli di luci e suoni, concorsi, premi musicali, ecc. In alcu­ni casi mancano di livello, ma la maggior parte sono spettacoli di alta qualità, con una varietà di artisti, dalll’in­die fino all’underground. Ci sono club, grandi e piccoli, alcuni contenenti da 3000 a 4000 persone, mentre al­tri sono piccoli luoghi semi chiusi, difficili da trovare ed accedere ad un estraneo. In particolare per la musica da club – ci sono dozzine di bar, che si concentrano sul tema

Disco / House, molti lo ge­stiscono su base week-end, ospitando DJ residenti e assicurandosi che ci sia­no ospiti internazionali al­meno ogni due settimane. Direi che ora è il momento del bar – infatti per gestire un club l’impegno diventa maggiore, infatti creare un bel piccolo posto accoglien­te con bevande e musica di qualità è molto più facile che gestire eventi internaziona­li e grandi folle. Parlando di musica di qualità (escluden­do sicuramente il pop russo e l’hip-hop o il rock russo scadente) – house e techno sono dominanti. C’è anche una buona parte della scena funk /jazz, i DJ da discoteca sono naturalmente i benve­nuti nei buoni bar. C’è da te­ner presente che anche i bar di livello sono in possesso di impianti audio da panico.

Il vinile è tornato molto ri­chiesto, di solito pagano 1/3 sopra il normale cache di DJ per un set di DJ in vi­nile al 100%. Alcuni locali preferiscono solo i dj in vi­nile mentre la maggior parte continua con i moduli digita­li, ma alcuni luoghi di qualità non consentono set basati su computer: il vero dj’ing è sempre apprezzato.

In poche parole siamo uno dei centri mondiali per la buona musica e abbiamo proposto

diversi artisti importanti di recente”. A questo punto ci vediamo costretti a chiude­re, anche per un fatto squi­sitamente tecnico, il nostro incontro, ringrazio Valentine per la ventata di ottimismo che ci ha trasmesso, ci sa­lutiamo affettuosamente abbracciandoci e dandoci appuntamento nelle chart internazionali.

(Altre info su www.juno­download.com/charts/dj/413444-Valique)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche