21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 15:24:44

News Spettacolo

Il Rigoletto dà il via al Taranto Opera Festival

Il 18 e 19 dicembre arriva la grande lirica al Fusco

Il Rigoletto dà il via al Taranto Opera Festival
Il Rigoletto dà il via al Taranto Opera Festival

La grande lirica fa, finalmente, ingresso al Teatro comunale Fusco (in via Giovinazzi) per il primo dei quattro appuntamenti inseriti nel cartellone del “Taranto Opera Festival”, curato dall’associazione musicale “Domenico Savino” e dal Comune di Taranto.

Due le repliche in programma il 18 e 19 dicembre per “Il Rigoletto” di Giuseppe Verdi, il melodramma in tre atti, su libretto di Francesco Maria Piave, incentrato sulla figura tanto drammatica, quanto originale, di un buffone di corte. “Il Rigoletto” fu rappresentato per la prima volta al Teatro La Fenice di Venezia l’11 marzo 1851, riscuotendo un immenso successo di pubblico e di stampa. Tra i brani più caratteristici dell’opera sono da citare “Cortigiani, vil razza dannata”, “La donna è mobile”, l’incontro di Rigoletto con Sparafucile e il quartetto dell’ultimo atto. Inizialmente fu oggetto della censura austriaca.

La stessa sorte era toccata nel 1832 al dramma originario Le Roi s’amuse, bloccato dalla censura e riproposto solo 50 anni dopo la prima. Il 18 e il 19 prendono il via anche i “Pomeriggi all’Opera”, edizione supplementare e straordinaria del Taranto Opera Festival pensata per quanti non abbiano la possibilità di assistere agli spettacoli serali. L’ingresso è alle ore 15, il sipario alle 16. Per “Il Rigoletto” sul palco saliranno coro ed orchestra TarantOperaFestival, direttori Davide Dellisanti e Riccardo Serenelli. La regia è di Rosangela Giurgola; special guest: i soprano Rasha Talaat (Il Cairo) ed Eriko Sumioshy (Giappone), premio alla carriera al tenore Vittorio Terranova. Il Festival prosegue il 24 e 25 gennaio con “Il Barbiere di Siviglia”, di Gioacchino Rossini (coro ed orchestra TarantOperaFestival, direttore Mikhail Kirchhoff, regia Alberto Paloscia; special guest il baritono Domenico Colaianni); 26 e 27 febbraio, invece, sono le date de dicate al gran galà lirico “I tre tenori”. Il Festival si conclude il 13 e 14 marzo con la “Cavalleria Rusticana”, di Pietro Mascagni (coro ed orchestra TarantOperaFestival, direttori Davide Dellisanti e Stefano Romani e regia di Katia Ricciarelli).

È possibile acquistare i biglietti anche on line (==> http://www.tarantoperafestival.it/prenota-ora/). Ulteriori informazioni ai seguenti numeri telefonici: 339:2360993 e 347:7242217.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche