Cronaca News

Un 18enne ferito a coltellate, un arresto

Il giovane è stato sottoposto ad un intervento chirurgico al Ss. Annunziata

Caserma dei carabinieri di Massafra
Caserma dei carabinieri di Massafra

Scoppia una lite e spunta un coltello: ferito un 18enne. Nella notte tra lunedì e martedì i carabinieri della Compagnia di Massafra hanno arrestato un 28enne del posto.

I militari sono intervenuti in una via del centro dopo una telefonata alla centrale operativa. C’erano i soccorritori del 118 che stavano prestando le prime cure mediche ad un 18enne, anch’egli del posto, che era in condizioni critiche in quanto aveva una ferita da taglio all’addome. Gli investigatori hanno ricostruito la dinamica dell’episodio accertando che poco prima, a causa di motivi ancora sconosciuti, si era verificata un’accesa discussione tra i due giovani, nel corso della quale il 28enne, dopo aver estratto un coltello aveva sferrato un fendente all’addome il 18enne. L’aggressore è stato poi rintracciato in una sala giochi, mentre il ferito è stato subito trasportato all’ospedale Ss. Annunziata dove è stato operato al polmone e ricoverato con riserva di prognosi.

Il ragazzo non corre pericolo di vita. I carabinieri stanno cercando il coltello utilizzato per il ferimento. Al termine delle formalità di rito, il ventottenne è stato di chiarato in arresto e, su disposizione del pm di turno presso la Procura del capoluogo jonico, dott. Mariano Buccoliero, posto agli arresti domiciliari. A Fragagnano, invece, sempre i carabinieri hanno notificato ad un ventinovenne del posto, con precedenti penali, un provvedimento di divieto di avvicinamento alla sua ex fidanzata, nei confronti della quale da diversi mesi aveva posto in atto atti persecutori. Il giovane la perseguitava perchè non accettava la fine del loro rapporto sentimentale. Le indagini dei carabinieri della Stazione di Fragagnano hanno consentito di ricostruire l’intera vicenda e acquisire elementi probatori che hanno evidenziato le responsabilità penali a carico dell’indagato per le quali il pubblico ministero ha richiesto al gip un provvedimento cautelare. Con l’accusa di atti persecutori continuati i carabinieri di Fragagnano hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare, con la quale è stato disposto a carico del presunto stalker fragagnanese, il divieto di avvicinamento alla vittima e ai luoghi frequentati dalla donna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche