19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 15:35:44

News Provincia

Mostra del Presepe a Grottaglie, grandi numeri

Visitabile per tutto il periodo natalizio. Nel castello Episcopio fino al 6 gennaio

Mostra del Presepe a Grottaglie
Mostra del Presepe a Grottaglie

GROTTAGLIE – Sta già re­gistrando numeri di successo la Mostra del Presepe, giunta quest’anno alla 40esima edizio­ne ed allestita presso il Castel­lo Episcopio fino al 6 gennaio. Sono 22 le opere selezionate per il Premio Unico, tra le quali la Giuria ha decretato vincitrice “Omaggio a Casa Peluso” di Angelo Pio De Siati, ceramista grottagliese.

La Mostra del Presepe, per que­sta edizione celebrativa, è stata intitolata “Il presepe nella tra­dizione”.

Oltre a risvegliare in chi la visita il più autentico spirito del Natale, infatti, ha lo sco­po di promuovere la riscoperta dell’arte del presepe in cerami­ca tradizionale, aprendosi anche all’introduzione di stili e tecni­che contemporanee.

Oltre all’opera vincitrice, la Giuria ha ritenuto di esprimere la segnalazione dell’opera “Na­tività” dell’artista grottagliese Luigi Di Palma.Per permettere la più ampia visita, durante il periodo delle festività la Mostra sarà aperta tutti i giorni con orario continuato: da lunedì a giovedì 10-18; da venerdì a do­menica e festivi 09-22.

Dal venerdì alla domenica e nei festivi è possibile partecipare alla visita guidata (alla mostra e alla sezione presepi del museo) inclusa nel biglietto d’ingresso.

La visita si svolgerà in due orari: alle ore 11 e alle 18. Per infor­mazioni: Info-Point Grottaglie tel. 099 5623866 – infopoint@ comune.grottaglie.ta.it

L’allestimento della XL Mostra del Presepe è incentrato sulla valorizzazione dell’arte prese­piale grottagliese ed in partico­lare del Presepe monumentale di Leonardo Petraroli, narrato da un inedito reportage fotogra­fico di Ciro Quaranta. Si tratta di foto di grande impatto e par­ticolarmente evocative che per­mettono all’osservatore di en­trare nel mondo quasi “segreto” della bottega e di conoscere per la prima volta i luoghi, le fasi lavorative e le persone che han­no contribuito alla realizzazio­ne dell’opera. Il Presepe monu­mentale del maestro Leonardo Petraroli impreziosisce da anni il cortile interno del Castello Episcopio: è un’opera che man­tiene l’impostazione tradizio­nale del presepe affrontandola attraverso la tradizione della ceramica d’uso, ma al contempo la rinnova con forme moderne, artistiche e fantasiose, espres­sione di un’eccepibile maestria tecnica oltre che di una strati­ficata tradizione presepistica familiare.Le opere in concorso sono collocate in un percorso immersivo che si apre attraver­so le gigantografie dei bozzetti preparatori del presepe monu­mentale per giungere all’opera, collocata al termine della sala e inserita in una suggestiva quin­ta scenografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche