22 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 22 Ottobre 2020 alle 19:15:18

Cronaca News

Comune di Taranto, 120 assunzioni puntando sull’innovazione

Il bilancio del vicesindaco Paolo Castronovi


Diciannove assunzioni fatte nel 2019 e altre 120 in arrivo per il 2020.

Volessimo riassumere in un paio di cifre sarebbero questi i capisaldi dell’attività che l’amministrazione comunale di Taranto sta conducendo rispetto alle politiche del personale. Un nodo, quello delle risorse umane, che a lungo dopo il dissesto ha contribuito a frenare l’attività amministrativa, anche a seguito della emorragia per i tanti pensionamenti che si sono seguiti nel corso degli anni. Ora, finalmente, la tendenza si sta invertendo. Ci vorrà ancora del tempo per coprire totalmente il fabbisogno di personale al Comune, ma queste prime boccate d’ossigeno sono importanti non solo per coprire i vuoti ma anche per dare respiro ai tanti dipendenti che in questi anni hanno compiuto sacrifici notevoli per garantire la funzionalità degli uffici e l’erogazione dei servizi.

«Il nostro sguardo è comunque rivolto al futuro», ha spiegato il vicesindaco e assessore alle risorse umane Paolo Castronovi che lunedì 30 dicembre ha tenuto una conferenza a Palazzo di Città. In questo senso vanno lette le procedure per assumere 12 istruttori direttivi informatici. «Puntiamo molto sull’innovazione», ha ribadito il vicesindaco. In totale, compresi i 12 funzionari direttivi informatici, sono 73 le procedure d’assunzione in corso: 26 posti di istruttore direttivo finanziario (1.499 domande pervenute), 25 posti da istruttore tecnico amministrativo, 10 da istruttore informatico amministrativo. Castronovi ha voluto sottolineare anche un altro passaggio importante: «Abbiamo sottoscritto il contratto decentrato per il 2018 e oggi (il 30 dicembre per chi legge, ndr) va in giunta il contratto per il 2019 che ha ottenuto il consenso di parte dei sindacati. Un traguardo che si aggiunge alle 18 progressioni verticali per i dipendenti del Comune».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche