13 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Aprile 2021 alle 15:33:31

News Spettacolo

Auditorium Tarentum, arriva “Poltronissima”

Presentata la 6^ edizione della rassegna curata da Conte e Salamino. Si parte l’11 gennaio

Aldo Salamino e Lino Conte
Aldo Salamino e Lino Conte

«Giungere alla sesta edizione di Poltronis­sima è davvero una grande soddisfazione. La nostra è una rassegna che cerca di diversificarsi: proponiamo il varietà, la commedia musica­le, il teatro dialettale e i testi in lingua. Destiniamo attenzio­ne massima alle compagnie tarantine, ma ospitiamo nel contempo artisti e spettacoli che provengono da Napoli. Cerchiamo di essere attenti alle novità e di accontentare i gusti del pubblico»: a parlare è Lino Conte, insieme ad Aldo Salamino direttore artistico di Poltronissima, la rassegna di teatro e musica organizza­ta dall’associazione artistico culturale “Compagnia teatra­le Lino Conte”, presentata il 6 gennaio alla stampa nella sede della Federazione Italia­na Teatro Amatori.

Dieci, in tutto, gli spettacoli che saranno rappresentati al Tarentum (in via Regina Elena, 122) nell’arco di undici serate (tutte tra il sabato e la dome­nica tranne una eccezione ad aprile) dall’11 gennaio al 25 maggio.

In scena ci saranno alcuni grandi protagonisti del teatro amatoriale: oltre ai “padroni di casa” della Compagnia Tea­trale Lino Conte, saliranno sul palco in ordine di apparizione le compagnie “Napolincanto” (da Napoli), “Garbo teatrale”, “L’erba cattiva”, “Angelo Ca­racciolo”, “San Giuseppe”, “I filodrammatici” di Napoli, “Il laboratorio di Mimmo For­naro”, “I commedianti” e “La compagnia del Velario”.

Tra le grandi novità della sta­gione spiccano gli spettacoli musicali: non solo Napolin­canto, ma anche l’appunta­mento con la commedia mu­sicale di Luigi De Biasi “Una notte a Boroadway” e la pre­senza in rassegna del noto musicista Francesco Greco con il suo ensemble.

«Dopo sei anni siamo ancora qui – ha detto Aldo salamino – abbiamo prodotto ottanta spettacoli portando in teatro al Tarentum oltre ventimila spettatori. Proseguiamo la nostra avventura con l’entu­siasmo di sempre, mante­nendo prezzi “familiari”, alla portata di tutti. Allo stesso tempo cerchiamo sempre di incrementare la qualità.

Venire a teatro da noi è faci­lissimo: basta telefonare e prenotare. Vi faremo trovare il biglietto nei nostri abituali punti vendita oppure diretta­mente a teatro la sera dello spettacolo».

L’apertura del sipario è previ­sto alle ore 21: solo nella rap­presentazione domenicale del 12 gennaio il via sarà alle 18.30. Il costo dei biglietti (tranne che per gli eventi musicali) è di 10 euro per la platea, 8 euro per la galleria. La stagio­ne sarà inaugurata dall’evento speciale “C’era la festa di San Gennaro”, spettacolo comi­co-musicale diretto da Lucia­no Capurro e rappresentato dalla Compagnia Napolincan­to. L’appuntamento è fissato per sabato 11 gennaio con re­plica domenica 12. Sarà uno spettacolo unico, realizzato appositamente per il pubbli­co tarantino e rappresentato in esclusiva per il Sud Italia. Per informazioni e prevendite sono a disposizione i nume­ri telefonici 392:3096037 e 342:7103959.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche