12 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Aprile 2021 alle 07:19:17

Cultura News

“Natale nei quartieri” di Taranto chiude tra gli applausi

La rassegna di concerti rientrava nel programma di iniziative natalizie organizzato dal Comune

“Natale nei quartieri”
“Natale nei quartieri”

Il 6 gennaio scor­so presso la Parrocchia No­stra Signora di Fatima, corso Vittorio Emanuele 385, a Tal­sano (quartiere di Taranto) si è tenuto l’ultimo concer­to di “Natale nei Quartieri”, una serie di 4 appuntamenti musicali, parte integrante delle iniziative delle Festivi­tà 2019 dell’Amministrazione Melucci e sezione taranti­na della più ampia serie di eventi denominata “ArmoniE di Natale” giunta ormai alla VII edizione nelle provincie di Taranto, Brindisi e Mate­ra, patrocinati dall’Asses­sore all’Industria Turistica e Culturale Gestione e Valo­rizzazione dei Beni Culturali della Regione Puglia (disp. n. SP6/0000569/2019), dal­la provincia di Taranto e da Fondazione Puglia.

«“Natale nei Quartieri 2019” è stata la rassegna natalizia della Città dei Due Mari – si legge in una nota – fortemen­te voluta dalla consigliera comunale Carmen Galluzzo Motolese, prezioso supporto all’assessorato alla Cultura nell’organizzazione delle va­rie rassegne e impegnata da sempre nella diffusione della Cultura a Taranto e nei suoi Quartieri e cordinata da As­sociazione ArmoniE (con la direzione artistica di Palma di Gaetano)».

I quattro concerti, differenti fra loro per contenuti musi­cali e strumentali, hanno en­tusiasmato e soddisfatto un pubblico sempre attento e numeroso, regalando anche nelle periferie della Città un momento festoso e convi­viale.

Il concerto “Let’s go…It’s Christmas” eseguito dai mu­sicisti Ciro Galeone – Chi­tarra Jazz, Roberto Passa­ro – Chitarra Jazz, Giordano Muolo – Clarinetto, Palma di Gaetano – Flauto, Giaco­mo Abatematteo – Batteria e Gianluca Uva – Contrabbas­so è stata una particolare versione jazz/swing di alcuni dei più tradizionali brani na­talizi arrangiati dagli stessi componenti dell’ensemble.

Il progetto “Let’s go…Jazz!” nasce nel febbraio 2019 con l’obiettivo di far conoscere una musica che ha origini da un disagio, da sofferenze, emarginazioni, sfruttamen­to e isolamento, nata a New Orleans,emigrata ed evoluta altrove, ma ancora collegata a vicende comportamentali, comunicative e culturali del­la nostra società.

Nel programma i musicisti hanno utilizzato l’aspetto compositivo e improvvisati­vo del Jazz per trasformare anche le musiche della tradi­zione natalizia in veri e pro­pri pro­pri “pezzi unici”!

Prima di questo evento con­clusivo, “Natale nei Quartie­ri” ha richiamato intorno alla musica le comunità di altre 3 parrocchie:

venerdì 13 dicembre, pres­so la Sala di Comunità – via Sciabelle 14 – affiliata alla Parrocchia Regina Pacis di Lama, in collaborazione con la Pro Loco di Lama e le sue Contrade, ha visto pro­tagonista l’ensemble “Sa­xoPoker” composto da Vito Milito Sax soprano, France­sco Marinotti Sax contral­to, Damiano Trivisani Sax tenore e Carmine Saponaro Sax baritono: un quartetto di giovanissimi sassofoni­sti che opera nel territorio Tarantino, nato alla fine del 2016 con l’obiettivo di por­tare la cultura del saxofono fuori dalle mura delle scuole in cui viene insegnato e dai contesti bandistici o jazz nei quali viene adoperato preva­lentemente.

Lunedì 30 dicembre, nella bellissima Chiesa ipogeo di Santa Rita, adiacente alla Chiesa di S. Antonio, via Duca degli Abruzzi – Taranto, si è esibito l’Ensemble Cha­lumeau, composto da Valeria Benedetto Clarinetto, Fran­cesco Garzione Clarinetto, Raffaele Bertolini Clarinetto basso. Il Trio, nonostante la sua recente costituzione, ha già effettuato numerosi con­certi, riscuotendo unanimi consensi e grande apprez­zamento è stato confermato in questa occasione.

“Natale nei quartieri”
“Natale nei quartieri”

Il 4 Gennaio, nel bellissimo Cappellone della Basilica di San Cataldo, via Duomo – Città Vecchia, un trio polac­co d’eccezione composto da Magdalena Kulig Mezzoso­prano, Katarzyna Boniecka Violino, Maciej Zimka Fisar­monica ha portato una ven­tata internazionale a questa rassegna con l’impeccabile esecuzione di Musiche della tradizione tedesca e polacca in un luogo prezioso e sug­gestivo non solo per il suo valore architettonico e cultu­rale ma anche per il profon­do senso religioso e mistico che in esso è contenuto.

Tutte le iniziative, con in­gresso gratuito, si sono rea­lizzate anche grazie alla pie­na disponibilità dei Parroci che, di buon grado, hanno accolto la proposta musica­le dell’Amministrazione con­dividendo l’intenzione e il desiderio di rendere Taranto libera dai “confini” di quar­tiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche