29 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 29 Luglio 2021 alle 22:09:00

News Provincia di Taranto

Grottaglie, il premio di studi Ciro Rosati

Pubblicato il bando. Il 29 gennaio la cerimonia di assegnazione nella Chiesa Madre

Ciro Rosati
Ciro Rosati

GROTTAGLIE – Si è messa in moto la macchina organizzativa della XV edi­zione Medici per San Ciro e come prima iniziativa si parte con la pubblicazione del bando “Premio di studio Ciro Ro­sati”, per l’assegnazione di una borsa di studio del valore di € 1000 a un giovane laureato in medicina. “Dal 2014 per il 7° anno consecutivo- spiega il presidente dell’associazione Medici per San Ciro, Salvatore Lenti- la famiglia Rosati met­te a disposizione questa borsa di studio in memoria del proprio congiunto Ciro, illustre medico e stimato professionista di Grottaglie, ed in favore di un giova­ne laureato in medicina.

I nostri giovani, laddove si riscontrano capacità e dedizio­ne, vanno incoraggiati nel proseguimen­to del loro percorso di studi e di ricerca, sperando che un giorno possano tornare nel loro territorio di origine arricchiti di nuove esperienze e dove possano vede­re valorizzato il loro impegno”. Il bando per l’assegnazione della borsa di studio per l’anno 2020 è stato pubblicato sul sito dell’associazione www.mediciper­sanciro.org oppure è reperibile alla sede della stessa, in piazza Regina Margheri­ta 28, a Grottaglie. Termine ultimo della presentazione delle candidature sono le ore 12 del prossimo 24 gennaio. Requisi­ti minimi previsti per partecipare all’as­segnazione del premio di studio “Ciro Rosati” sono la residenza a Grottaglie, la laurea in medicina e chirurgia e 28 anni il limite massimo di età. “Si tratta-spie­gano Enrico e Martino Rosati, figli del compianto Ciro- di un premio oneroso, condizionato all’iscrizione ad un evento formativo post laurea con il quale la no­stra famiglia vuole contribuire alla con­tinuità degli studi e al perfezionamento della formazione professionale di un giovane laureato, medico e grottagliese come nostro padre che per i giovani ha avuto sempre una particolare attenzione.

Quest’anno verrà consegnato la borsa di studio a Sara Sasso, la giovane laureata in medicina cui lo scorso anno è stato riconosciuto il diritto all’assegnazione, se dimostrerà, come sappiamo già che dimostrerà perché i nostri ragazzi cer­chiamo di seguirli nel loro percorso, di aver finalizzato la somma per un evento formativo attinente al suo titolo acca­demico. E così sarà anche per il bene­ficiario del 7° premio di studio che sarà designato a conclusione della cerimonia religiosa che si terrà il prossimo 29 gen­naio alle ore 19 nella Chiesa Madre, Col­legiata Maria SS. Annunziata, ma che ri­tirerà la borsa di studio il prossimo anno a dimostrazione di un evento formativo post laurea”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche