19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 07:17:57

News Spettacolo

“Poltronissima” si apre con… C’era la festa di S. Gennaro

Sabato e domenica appuntamento all’auditorium Tarentum

Poltronissima
Poltronissima

Uno spettaco­lo unico, rappresentato in esclusiva per il Sud Italia, ritagliato appositamente sui gusti dell’appassionato ed esigente pubblico tarantino.

“Poltronissima”, Rassegna di Teatro e Musica organizzata dall’Associazione Artistico Culturale “Compagnia Tea­trale Lino Conte”, torna con una serata indimenticabile dedicata al varietà tradizio­nale napoletano, fortemente voluta dai direttori artistici Lino Conte e Aldo Salamino.

La stagione sarà inaugurata dall’evento speciale “C’era la festa di San Gennaro”, spet­tacolo comico-musicale ide­ato e diretto da Luciano Ca­purro, ormai acclamatissimo anche nella nostra città, e rappresentato dalla Compa­gnia Napolincanto. L’appun­tamento è fissato per sabato 11 gennaio (ingresso 20.30, sipario ore 21) con replica domenica 12. (ingresso ore 18, sipario 18.30).

Il costo dei biglietti è di 15 euro per la platea-primi po­sti, 12 euro per la platea–secondi posti e 10 euro per la galleria. Per informazioni e prevendite sono a dispo­sizione i numeri telefonici 3923096037 e 3427103959. “Poltronissima”, come di consueto, si avvale del so­stegno della Fita, la Federa­zione Italiana Teatro Amatori e del Teatro Auditorium Ta­rentum.

Gli artisti della compagnia del Salone Margherita e Gambrinus di Napoli pre­sentano “la canzone napo­letana dalle sue radici alle contaminazioni con culture di altri popoli”. Serenate, tammurriate, canti popolari, rumbe e tarantelle alternate con coreografie di danze, il tutto su ritmi sostenuti ma affascinanti. Un repertorio di immagini, di voci e di suo­ni che vuole trasmettere al pubblico antiche emozioni e nuove passioni ripescando personaggi della tradizione popolare partenopea come il pulcinella, o’ ncensaro, o’ pazzariello. I monologhi rap­presenteranno personaggi femminili e maschili dei vi­coli di Napoli, menzionando particolari situazioni che si verificavano tra la gente del popolo, con una recitazio­ne viscerale e spontanea, tale da far rivivere a pieno il periodo. La regia e l’al­lestimento sono curati dal cantante-regista Luciano Capurro, coadiuvato dal so­prano-soubrette Anna Caso, dalla cantante showgirl Car­la Buonerba e dal comico macchiettista Paolo Neroni, accompagnati dal balletto “Orsa Minore” di Margheri­ta Veneruso con i costumi di Elisa Ruotolo. La compagnia propone vestiti d’epoca, scenografie che immortala­no immagini di Napoli e di personaggi di altri tempi. Il direttore artistico Lino Conte ribadisce: «Vi divertirete tan­tissimo e il pubblico canterà assieme a Luciano Capur­ro». Gli fa eco l’altro direttore della rassegna Aldo Salami­no: «È un varietà ecceziona­le, veniteci a trovare».

Dopo le due serate d’esor­dio, Poltronissima tornerà in scena sabato 25 gennaio. La Compagnia Garbo Teatra­le rappresenterà il musical “Una notte a Broadway – La vera storia di un artista di strada” di Luigi De Biasi con la regia di Luigi De Biasi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche