14 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Aprile 2021 alle 15:33:27

Cronaca News

Il Processo “Alias” approda in Cassazione: 19 gli imputati


La sede della Cassazione

Il prossimo 14 gennaio il processo “Alias” approda in Cassazione. I giudici della Suprema Corte valuteranno le condanne inflitte a diciannove imputati tra i quali un imputato in Alias 2, difeso dall’avvocato Maurizio Besio. E’ accusato di essere l’autore di due attentati compiuti nel capoluogo jonico a giugno del 2013 e a gennaio del 2014.

E’ ritenuto anche l’esecutore materiale, con altre due persone, dell’attentato a una sala giochi e l’autore dell’avvertimento a colpi di pistola contro una rivendita di moto. Risponde anche di associazione a delinquere di stampo mafioso. Nel processo Alias sono stati condannati boss e gregari della vecchia e nuova mala tarantina. Il blitz scattò al termine di una lunga attività investigativa condotta dagli agenti della Squadra Mobile di Taranto, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia. Nel mirino boss tornati in libertà, elementi di spicco della mala storica che si sono attivati per il controllo del territorio. Secondo l’accusa i boss avrebbero gestito le attività illecite del clan. E grazie alle intercettazioni telefoniche gli investigatori della questura hanno individuato luogotenenti e “soldati” della organizzazione criminale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche