21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Aprile 2021 alle 20:01:12

Cronaca News

Raccolta differenziata, via agli incontri nelle scuole

Assessori a Paolo VI negli istituti Pertini e Pirandello

Incontri nelle scuole per la raccolta differenziata
Incontri nelle scuole per la raccolta differenziata

Mancano poco più di due settimane all’avvio del nuovo servizio di raccolta dif­ferenziata, che coinvolgerà “ex novo” i quartieri Tamburi, Lido Azzurro e Paolo VI, rimodulan­do invece la modalità già attiva a Talsano, Lama e San Vito.

Mentre proseguono le attività di distribuzione dei kit (l’Amiu ri­corda l’appello rivolto soprattut­to agli amministratori di condo­minio non reperibili al momento della consegna, affinché contat­tino al 3713208888 la società Geodata, incaricata dell’attività da “Kyma Ambiente – Amiu”), Comune e azienda hanno av­viato la fitta agenda di incontri nelle scuole e nei luoghi di ag­gregazione dei quartieri coinvol­ti, affinché la transizione verso il nuovo servizio sia partecipata capillarmente.

Incontri nelle scuole per la raccolta differenziata
Incontri nelle scuole per la raccolta differenziata

I primi due incontri si sono tenu­ti con le classi della primaria de­gli istituti comprensivi “Pertini” e “Pirandello”, grazie alla dispo­nibilità dei rispettivi dirigenti scolastici. Gli assessori Deborah Cinquepalmi (Pubblica Istruzio­ne) e Anna Tacente (Ambiente) hanno portato i saluti dell’ammi­nistrazione Melucci.

La prima ha rilevato l’impor­tanza del coinvolgimento delle scuole, autentiche miniere di idee ed entusiasmo utili a favori­re il successo del nuovo servizio e il suo eventuale miglioramen­to. «L’amministrazione Melucci ha insistito affinché si partisse proprio dagli alunni – ha spiegato Cinquepalmi – perché qui trovia­mo un terreno realmente fertile. Nelle aule questi temi vengono già trattati, ma non dobbiamo dimenticare l’importanza di sal­dare un’alleanza con le nuove generazioni, capaci di trascinare i genitori verso comportamenti adeguati alla necessità di conser­vare il decoro della nostra città».

L’assessore Tacente, invece, ha fatto il punto sugli obiettivi im­prescindibili dell’amministra­zione: ridurre la produzione dei rifiuti, recuperarne il più possibi­le e orientare la comunità verso scelte più consapevoli. «Gli stu­denti sono il futuro della nostra società – ha spiegato la respon­sabile dell’Ambiente – partendo dalla scuola primaria i nostri bambini impareranno immedia­tamente quanto sia importante il loro contributo al miglioramento della città, poiché saranno loro stessi a goderne. Collaborazio­ne, formazione e informazione sono importanti per aumentare la consapevolezza di tutti».

Dopo le due scuole di Paolo VI, sarà la volta del quartiere Tam­buri con i plessi Giusti, Gabel­li, Vico e Deledda. Intanto do­menica si è tenuto un incontro pubblico nella parrocchia dei Ss. Angeli Custodi del quartiere Tamburi. Si è trattato di un in­contro aperto a tutti i cittadini, per condividere le novità del ser­vizio, così come quello di ieri, lunedì 20, nella parrocchia del Corpus Domini (Paolo VI). Gio­vedì alle 17 incontro nella par­rocchia Gesù Divin Lavoratore (Tamburi), venerdì alle 18, nella parrocchia della Madonna di Fa­tima (Talsano).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche