19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 15:35:44

Raccolta rifiuti
Raccolta rifiuti

«È da diverso tem­po che la bellezza costiera del­la frazione di Lama è deturpata dall’inciviltà ed incuria nei con­fronti dell’ambiente e del pae­saggio da parte di nuovi vandali incuranti delle iniziative messe in atto con puntualità dall’Amiu per la raccolta differenziata fatta por­ta a porta anche nelle vie laterali».

È l’allarme lanciato da Giovanna Bonivento, presidente del Gruppo di Sostegno Locale di Lama.

«C’è ancora chi, incurante della propria terra, “preferisce” lancia­re o abbandonare rifiuti domestici di ogni genere presso le tre cam­pane verdi messe per la raccolta dei vetri tra via Lama al “curvo­ne” che fa angolo con via Gira­soli, alla discesa che porta alla costa. Tali campane, da quando sono state spostate dalla stessa via Lama dove stavano di fronte al posto di polizia, sono diventate pericolose per due ragioni: la pri­ma è che impediscono la visuale agli automobilisti che salgono da via Girasoli ed imboccano via Lama ad una curva molto peri­colosa; la seconda, come fanno le calamiti, sono divenute attrattori di immondizie domestiche come se quella fosse un’area legale di discarica».

La presidente del Gruppo di So­stegno Locale di Lama, da sem­pre attenta alle problematiche paesaggistiche della costa lame­se, pur elogiando la puntualità e prontezza con cui l’Amiu rimuove subito tali immondizie dalla stra­da pubblica, dall’altro canto invita la stessa Amiu «a spostare quelle campane, a mettere sistemi di vi­deosorveglianza per multare i cit­tadini indegni di tale attributo che noncuranti abbandonano rifiuti di ogni genere al “curvone” di via Lama verso la costa su via Gira­soli. La foto (che pubblichiamo a corredo di questo articolo, ndr) è stata prontamente scattata la mat­tina del 20 gennaio con la certezza che per “magia” (dato che il quar­tiere si fregia di essere la terra dei Magi) la sollecita Amiu rimuove­rà i rifiuti. Ci vuole la bacchetta… magica per convincere lamesi e non, proprio nella Terra dei Magi, ricca di tradizioni, a rispettare il territorio? – s’interroga Giovanna Bonivento – Non sono certamente un bel vedere quelle “campane” affiancate da sacchetti di rifiuti! Tanto più che col favore delle bel­le giornate la via si presta ad atti­vità di footing, biking e mountain biking proprio nel Sentiero degli Artisti e dei Poeti della Magna Grecia raggiungibile sulla costa da via Girasoli e via Mughetto».

1 Commento
  1. Giuseppe Palemburgi 1 anno ago
    Reply

    Peccato che la stessa attenzione e sensibilità la signora Bonivento non le riservi anche alla mancanza di completamento impianto fognario della stessa zona di Lama per eliminare tutti i pozzi neri tuttora esistenti che sono sistemi inquinanti per smaltimento liquami domestici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche