18 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 17:24:06

Cronaca News

Nascondevano droga in casa, scattano due arresti

Perquisite abitazioni: hashish in una stampante e marijuana in camera da letto

La droga sequestrata
La droga sequestrata

La Polizia di Stato ha arrestato due presunti spacciatori e sequestrato hashish e marijuana Gli agenti del Commissariato di Grottaglie hanno fermato due giovani del posto, Geofre Daney Giuseppe Cosmani, 20enne di origini sudamericane, e Carmine Migiani, di 19 anni.

I poliziotti, mentre transitavano a bordo dell’auto di servizio nei pressi di una villetta comunale, spesso frequentata da spacciatori e tossicodipendenti, hanno notato quattro giovani già conosciuti per precedenti in materia di droga. Insospettiti dal loro modo di confabulare hanno deciso di controllarli. Prima che gli agenti si avvicinassero, uno dei quattro, già arrestato qualche tempo prima per spaccio di sostanze stupefacenti, ha cercato di disfarsi di un involucro di cellophane con all’interno delle infiorescenze di marijuana. Il gesto non è sfuggito ai poliziotti i quali hanno immediatamente recuperato il piccolo involucro prima di procedere ad un accurato controllo eseguito sul posto che, però non ha sortito alcun risultato. Gli agenti, dopo aver notato l’atteggiamento estremamente insofferente dei quattro, hanno deciso di perquisire le abitazioni presumendo che potessero nascondervi stupefacente.

Con l’intento di effettuare approfonditi controlli sono state fatti intervenire i cani antidroga. In casa di Cosmani, all’interno di una stampante è stato recuperato un panetto di hashish del peso di circa 100 grammi ed un altro frammento di “fumo” in un piccolo contenitore in plastica. Durante la perquisizione domiciliare nei confronti di Migiani, in un borsone di stoffa che aveva nascosto nella sua camera da letto, gli agenti hanno rinvenuto 16 dosi pronte per lo smercio e quasi 100 grammi di marijuana. Sotto sequestro anche un bilancino di precisione usato per pesare la droga. Nell’abitazione di un terzo ragazzo, non ancora maggiorenne, gli agenti del Commissairato hanno rinvenuto nel ripostiglio una pianta di marijuana dell’altezza di circa 24 centimetri e una pistola “scacciacani” completa di caricatore con 13 proiettili a salve. Al termine delle perquisizioni Cosmani e Migiani sono stati dichiarati in arresto, il terzo giovane è stato invece segnalato alla Procura del Tribunale per i minorenni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche