06 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Dicembre 2021 alle 06:30:08

News Spettacolo

Prende il via a Martina Franca la rassegna “Pianisti del XXI secolo”

Sabato 25 gennaio alla Fondazione “Paolo Grassi”

Anna Geniushe­ne
Anna Geniushe­ne

MARTINA FRANCA – Prende il via sabato, 25 gennaio, alla Fondazione Paolo Grassi (in via Me­tastasio, 20), la rassegna concertistica “Pianisti del XXI secolo”, promossa dal centro artistico musicale “Paolo Grassi”, in collabo­razione con la stessa Fon­dazione e il sostegno della Regione Puglia e curata da Liubov Gromoglasova.

Protagonista dei cinque appuntamenti in cartello­ne sarà il pianoforte, suo­nato da musicisti di fama internazionale provenienti da Italia e Russia.

Il cartellone si apre con il recital di Anna Geniushe­ne, pianista russa. Il repertorio della serata prevede l’esecuzio­ne del seguente program­ma musicale: Johannes Brahms – Ballate op.10, n.1 in Re minore, Andante, n.2 in Re maggiore, Andante n.3 in Si minore, Intermez­zo. Allegro n.4 in Si mag­giore, Andante con moto; Béla Bartók – Sonata Sz. 80, Allegro moderato, So­stenuto e pesante, Allegro molto; Robert Schumann – Gesänge der Frühe op. 133, 1. Im ruhigen Tempo, 2. Belebt, nicht zu rasch, 3. Lebhaft, 4. Bewegt, 5. Im Anfange ruhiges, im Verlauf bewegtes Tempo;

Sergei Prokofiev – Sonata n. 4 op. 29, Allegro molto sostenuto, Andante assai

Allegro con brio, ma non leggiero.

Seguirà, il 6 febbraio il concerto di Francesco Li­betta, pianista salentino e interprete indiscusso dello strumento. Eseguirà la So­nata in Do minore di Schu­bert e la Sonata in Si mino­re di Chopin.

Il primo aprile protagonista sarà il duo composto da Et­tore Papadia e Liubov Gro­moglasova: in programma la Suite n. 1 op. 5 e la Suite n. 2, op. 17 di Rachmaninoff per due pianoforti. Varvara Nepomnyashchaya, altra talentuosa pianista russa, sarà ospite il 24 aprile con un programma dedicato a Beethoven, Shostakovich e Mussorgsky. Chiude la rassegna il recital solistico della nota pianista puglie­se Viviana Lasaracina, il 28 maggio.

L’inizio è previsto alle ore 19,00.

Ingresso gratuito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche