12 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Aprile 2021 alle 07:19:17

Cronaca News

Truffa, avvocato rinviato a giudizio. Assolto il suo cliente

Il Tribunale di Taranto
Il Tribunale di Taranto

Avvocato rinviato a giudizio, assoluzione per il suo cliente.

Entrambi erano accusati del tentativo di truffa ai danni di un ente pub­blico, ma alla udienza del 22 gennaio scorso il gup del Tribunale di Taranto, dott. Pompeo Carriere, ha rinviato a giudizio un avvocato ta­rantino mentre ha stabilito di non doversi procedere per il suo assistito.

La vicenda trae origine da un banale ricorso per una multa stradale; ricorso tuttavia mai presentato dal legale che, malgrado ciò, ha riferito al cliente l’accoglimento da parte dell’autorità giudiziaria e lo sgravio amministrativo da parte dell’ente sanzionatore.

Trattandosi di una vettura aziendale, l’ignaro automobilista ha girato al proprio datore di lavoro la comunicazione di sgravio ricevuta dal legale e ha chiesto il rimborso di quanto, nel frattempo, a titolo di sanzione gli era stato trattenuto in busta paga. Ma è qui che iniziano i guai. L’a­zienda, riscontrando i dati forniti dal dipendente che a sua volta aveva ricevuto dal proprio difensore, accerta come inesistente quel provvedi­mento di sgravio e ritenutasi danneggiata dalla condotta del lavoratore gli commina la sanzione disciplinare del licenziamento. Contemporane­amente avvia le indagini il sostituto procuratore, dott. Francesco Ciar­do, al termine delle quale avvocato e cliente sono finiti sotto processo Quest’ultimo, assistito dagli avvocati Valerio De Cataldis e Francesco Giannitelli, ha potuto dimostrare la totale estraneità ai fatti che gli ve­nivano contestati guadagnando così l’assoluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche