22 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Aprile 2021 alle 15:06:21

Cronaca News

Getta la droga dalla finestra di casa. Blitz in un appartamento del rione Tamburi

Sequestrati cocaina, eroina e soldi

Sequestrati cocaina, eroina e soldi
Sequestrati cocaina, eroina e soldi

Ha gettato la dro­ga dal balcone.

La Polizia di Stato ha arrestato il ventisettenne Cosimo Damia­no Caforio.

“Conoscenza delle realtà cr­minali tarantine, capacità di leggere nell’immediato le evo­luzioni dei contesti delinquen­ziali ma anche di muoversi abilmente sul territorio che controllano ogni giorno senza soluzione di continuità:queste le migliori”armi” dei Falchi della Squadra Mobile, le ragioni dei loro successi investigativi” si legge in una nota della Questu­ra.

È stato così che un inusuale mo­vimento di tossicodipendenti in uno stabile di via Verdi nel quar­tiere Tamburi ha, da subito, fatto sorgere nei poliziotti il sospetto, poi divenuto certezza, che in quel palazzo dove sapevano ri­siedere un tarantino di 27 anni già noto alle forze dell’ordine in quanto dedito abitualmente allo spaccio di droga, potesse essere stato trasformato in una “piazza di spaccio”.

Per contrastare le molteplici precauzioni assunte dal presunto pusher, esperto ed attento, gli agenti in borghese della sezione “Falchi” hanno chiesto ausilio ai loro colleghi della Squadra Volante i quali si sono presen­tati davanti alla porta d’ingres­so dell’appartamento dell’uomo simulando un normale controllo di polizia.

Al primo accenno di apertura, i Falchi, appostati nella tromba delle scale, hanno fatto irruzio­ne all’interno dell’abitazione.

Il ventisettenne, pur colto di sor­presa, è riuscito ad anticipare i poliziotti entrando in cucina e lanciando per strada una busta che era appoggiata sul davan­zale.

Vano tentativo di sbarazzarsi del grosso involucro: ad atten­dere sotto la finestra erano ap­postati altri due agenti i quali non hanno dovuto far altro che raccogliere la busta contenente quattro involucri con 106 gram­mi di cocaina, otto proiettili calibro 7.65 e un altro involucro con circa 50 grammi di eroina.

Nella successiva perquisizio­ne domiciliare eseguita dagli agenti della Questura sono sta­ti rinvenuti, in un cassetto della cucina, più di 2mila euro in ban­conote di piccolo taglio.

Anche i soldi sono stati seque­strati perché considerati proven­to dell’attività illecita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche