21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 08:05:48

News Provincia

Verso il marchio “Terre del Primitivo”

Verso il marchio "Terre del Primitivo"
Verso il marchio "Terre del Primitivo"

MANDURIA – “Valorizzare la produzione tipica locale attraverso la catena della ristorazione, usufruendo di finanziamenti mirati, puntando contestualmente alla creazione del marchio “Terre del Primitivo”. Di questo si è parlato nell’incontro che si è tenuto ieri nella sede del Gal Terre del Primitivo a Manduria e destinato ad attività e associazioni di categoria del settore. Un’occasione importante per scoprire le possibilità offerte dal bando “Intervento B 4.5” che prevede un contributo in conto capitale pari al 50% della spesa ammessa a finanziamento. Investimen­to massimo: 30mila euro. Ristoranti, agriturismi, trattorie tipiche alcuni dei destinatari delle risorse. A loro, inoltre, la possibilità- attraverso il forum territoriale- di presentare proposte, suggerimenti e idee su inter­venti ritenuti strategici. Si tratta di uno strumento previsto dal piano di azione locale del “Museo diffuso delle Terre del Primitivo” che prevede incontri finalizzati alla partecipazione attiva dei territori, così come pro­gettato dal Gal Terre del Primitivo, nella consapevolezza del necessario coinvolgimento degli stakeholders su argomenti di interesse comune.

Tutto questo, infine, porterà alla creazione di un ‘disciplinare della risto­razione tipica’. Obiettivo finale, per i ristoranti che ideeranno e sottoscri­veranno il disciplinare, sarà il marchio “Terre del Primitivo” che- una volta esposto- permetterà agli stessi di essere immediatamente ricono­scibili come gastronomia tipica, creando un rapporto di fiducia con i propri ospiti. Una tutela in più per i consumatori, ma anche un valore aggiunto per le singole attività, impegnate nell’utilizzo di materie prime del territorio e realizzazione di piatti della tradizione locale delle provin­ce di Taranto e Brindisi, che rappresentano un patrimonio immateriale da conservare, tramandare e valorizzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche