12 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Aprile 2021 alle 16:52:04

Cronaca News

Rottweiler impiccato in un boschetto

Orrore a Lido Azzurro. Sul posto gli agenti della Polizia Locale e il veterinario della Asl

Violenze sui cani a Taranto
Violenze sui cani a Taranto

Orrore in un bo­schetto di Lido Azzurro: impic­cato ad un albero un cucciolo di rottweiler. La macabra scoperta è stata fatta da due volontarie della protezione animali le quali hanno subito avvisato la Polizia Locale e il servizio veterinario della Asl. Il medico veterinario dell’Azien­da sanitaria locale ha accertato che si trattava di un cane di razza, di quattro mesi, senza microchip, ucciso probabilmente molti gior­ni prima.

Violenze sui cani a Taranto
Violenze sui cani a Taranto

E’ il terzo caso di violenze ai danni di cani che si registra nel capoluogo jonico. Nei giorni scorsi, infatti, le associaziomi animaliste avevano dato notizia riguardo all’uccisione, a bastona­te, di Bianca e Nerone, cani che da dieci anni venivano accuditi da un gruppo di volontari nell’ex centro sportivo Magna Grecia, in via Alto Adige. Una uccisione brutale che è stata accertata dai medici veterinari della Asl. Inda­gini avviate dai carabinieri dopo che la presidente dell’Enpa, Ro­sanna Pisani, ha sporto denuncia contro ignoti. “Uccisi da gente senza scrupoli- ha commentato la presidente provinciale dell’En­pa- ed è la dimostrazione che certi episodi vengono favoriti dal degrado di alcuni luoghi della no­stra città aperti agli sbandati che sono un serio pericoli non solo per gli animali ma anche per le persone. Sarebbero opportuni maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine. Purtroppo i casi di maltrattamenti di animali ma anche di abbandono sono in au­mento- ha aggiunto Rosanna Pi­sani- speriamo che gli autori dei questi gesti orribili siano identifi­cati e puniti in maniera esemplare. Chiediamo che sia fatta giusti­zia per Bianca e Nerone”.

Tutte le associazioni che si occu­pano di protezione animale han­no fatto sentire la propria voce il 26 gennaio scorso con un sit in proprio davanti all’ex centro sportivo. Una manifestazione che è servita a sensibilizzare i citta­dini riguardo al problema del randagismo e dei maltrattamenti ai danni degli animali. Di ieri la notizia dell’uccisione, a pistolet­tate, di un cane, in provincia di Brindisi, da parte di due persone coinvolte in un blitz dei carabi­nieri. Diego, invece, il nome di un cane che è stato ammazza­to da un malvivente durante un furto in una casa del Tarantino. Anche in quell’occasione la bru­tale uccisione è stata scoperta dai carabinieri.

1 Commento
  1. Ex delfino 1 anno ago
    Reply

    Taranto, il cassonetto della Puglia, la discarica dell’Italia..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche