19 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Settembre 2021 alle 22:47:00

Cronaca News

Quasi due anni per una risonanza al cervello

Liste d'attesa a Manduria

Ospedale Giannuzzi di Manduria
Ospedale Giannuzzi di Manduria

MANDURIA – «Ho ricevuto ieri mattina, da un cittadino di Man­duria, una copia di una prenotazione effettuata presso il Centro Uni­co Prenotazioni dell’Ospedale Marianna Giannuzzi. Per un esame delicato, una Risonanza magnetica al cervello e tronco encefalico, senza mezzo di contrasto, la data fissata, la prima utile, è giovedì 4 novembre 2021, alle ore 15.30. Uno scandalo ma non nella sanità pubblica nell’era Emiliano, quella dei mille proclami e degli altret­tanti fallimenti».

Il consigliere regionale Luigi Morgante attacca l’amministrazione guidata dal Governatore Michele Emiliano, soprattutto con riferi­mento alla gestione della sanità.

«Le inaugurazioni farlocche, i tagli di nastri, le promesse, gli an­nunci, gli effetti speciali promessi, i nuovi faraonici ospedali pros­simi venturi, servono soltanto a conquistare la ribalta mediatica in maniera distorta e a nascondere sotto il tappeto la polvere di una sanità malata e disastrosa, ma non hanno alcun riscontro poi con la realtà quotidianamente vissuta dalle persone che non hanno santi a cui votarsi, con le loro cure negate, la loro assistenza non garanti­ta, un diritto sancito dalla nostra carta costituzionale puntualmente calpestato – evidenzia Morgante – Se un comune cittadino si reca a un Cup di una struttura pubblica e per un esame diagnostico deve attendere 21 mese, l’assessore alla sanità di quella Regione, qua­lunque sia e chiunque sia, si deve dimettere, chiedendo scusa alla collettività – in questo caso, quella della provincia di Taranto, mas­sacrata da un governo regionale inadeguato – per non aver saputo fare il suo lavoro, e per non continuare a fare ancora ulteriori danni»

1 Commento
  1. Egidio 2 anni ago
    Reply

    Risonanza nel 2021, ma sapete che le mammografie sono libere solo nel 2022? Probabilmente il fine è far morire la gente, altro che prevenzione!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche