Cronaca News

Amianto, assolti Fabio Riva e Capogrosso

La Cassazione ha respinto i ricorsi

Ex Ilva
Ex Ilva

La Corte di Cassazione respinge il ricorso della Procura generale e delle parti civili, fra cui Aiea (Associazione Nazionale Esposti Amianto), contro la sentenza di assoluzione della Corte d’appello che riformò la sentenza di condanna a sei anni di reclusione rimediata dai due imputati in primo grado. Diventa definitiva la sentenza di assoluzione della Corte d’appello di Taranto per Fabio Riva, ex rappresentante legale dell’Ilva, e per Luigi Capogrosso, ex direttore dello stabilimento siderurgico di Taranto, accusati, in concorso con altri, per omicidio colposo e omissione dolosa di cautele in relazione alla morte di due lavoratori esposti all’amianto. La Cassazione inizialmente aveva stralciato per un difetto di notifica la posizione di Riva e Capogrosso. In una nota Maura Crudeli, presidente nazionale, e Fulvio Aurora, responsabile delle vertenze giudiziarie di Aiea, esprimono «profonda delusione e amarezza» per la decisione della IV Sezione Penale della Corte di Cassazione.

1 Commento
  1. Fra 6 mesi ago
    Reply

    Stiamo assistendo ad assoluzioni assurde ,ma che tipo di giustizia è? Che paese strano il nostro ,posso capire Taranto che sta uccisa ,ma l’intera nazione .. ci fate vergognare di essere tarantini e italiani .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche